Antonio De Marco e il suo romanzo

Lecce: ritrovati un diario segreto e un romanzo scritti da Antonio De Marco

Il killer di Lecce, Antonio De Marco ha fornito informazioni su come trovare queste sue due opere

È passato oltre un mese da quando Antonio De Marco, studente di scienze infermieristiche di Lecce, ha compiuto il duplice omicidio che ha visto morire tragicamente Daniele De Santis e la sua fidanzata, Eleonora Manta. Pedinato e arrestato qualche giorno dopo la tragedia, il 21enne ha svolto diversi interrogatori, nei quali ha confessato di essere stato lui, senza però essere mai chiaro su quale sia stato il movente che lo ha spinto a fare quell’efferato gesto.

Antonio De Marco e il suo romanzo
Credit: Facebook

Aveva vissuto insieme alla giovane coppia fino a qualche settimana prima del 21 settembre, Antonio. Ragazzo apparentemente molto educato, bravo negli studi, rispettoso, seppur molto riservato, schivo, enigmatico.

Daniele De Santis gli aveva comunicato che doveva abbandonare la camera che occupava nell’appartamento di Via Montello. Il giovane arbitro voleva ristrutturare quella casa e andarci a vivere da solo con la sua fidanzata, Eleonora Manta.

Antonio De Marco e il suo romanzo
Credit: Facebook

La delusione di sentirsi escluso, mista alla rabbia di vedere quei due fidanzati essere così felici e realizzati insieme, ha fatto scattare qualcosa nella mente di De Marco. Da quel momento, infatti, ha iniziato a premeditare quell’omicidio che poi effettivamente ha compiuto qualche settimana dopo.

La confessione sulla sua colpevolezza è arrivata praticamente subito. Non che ce ne fosse così tanto bisogno, considerando che le prove raccolte dagli inquirenti lo avrebbero inchiodato ugualmente. Ciò su cui gli investigatori stanno continuando ad indagare tutt’ora, è il mistero avvolto attorno al movente.

Antonio De Marco vuole raccontare tutta la verità

Antonio De Marco e il suo romanzo
Credit: Facebook

Per le prime settimane di reclusione, Antonio De Marco è rimasto sempre molto vago quando gli veniva chiesto quale fosse il reale motivo che lo ha spinto a fare ciò che tutti hanno visto. Tanti “non ricordo“, misti a risposte inconcludenti o che comunque riconducevano solo a questa rabbia verso la felicità di quei due giovani innocenti.

A seguito di diversi colloqui che De Marco ha avuto sia con la sua famiglia, sia con il cappellano del carcere, pare che si stia pian piano convincendo ad aprirsi e a raccontare qualcosa in più. Giorni fa, infatti, ha detto ai suoi legali di essere in possesso di un diario segreto e di un romanzo da lui stesso scritto, intitolato “Vendetta“. Gli avvocati Andrea Starace e Giovanni Bellisario hanno provveduto a recuperare questi oggetti e a consegnarli direttamente nelle mani degli inquirenti.

Il contenuto del diario segreto

Credit: Corriere della Sera – Youtube

All’interno di questo diario segreto è fortificato questo discorso della sua rabbia verso tutte le persone felici e realizzate e il paragone con il suo essere tremendamente solo e senza amore.

La figura di Daniele, nel diario, appare solamente verso la fine. De Marco lo considera l’emblema di questa felicità da lui tanto ambita. Viene definito anche come ‘obiettivo facile‘, tenendo conto del fatto che Antonio era in possesso delle chiavi di casa sua. Nelle pagine del quaderno non c’è, invece, nessuna menzione per Eleonora Manta.

Le pagine del diario sono ora in mano agli inquirenti e alla procura, che analizzeranno nei dettagli queste nuove prove.

Denise Pipitone: controlli in Calabria su una ragazza di 21 anni dopo una segnalazione

Denise Pipitone: controlli in Calabria su una ragazza di 21 anni dopo una segnalazione

Nuove intercettazioni sul caso di Denise Pipitone: una conversazione tra Jessica e Alice

Nuove intercettazioni sul caso di Denise Pipitone: una conversazione tra Jessica e Alice

Caso Denise Pipitone: spunta una nuova foto a Mattino 5 e un'importante rivelazione dell'avvocato Frazzitta

Caso Denise Pipitone: spunta una nuova foto a Mattino 5 e un'importante rivelazione dell'avvocato Frazzitta

Il triste racconto di Emma Marrazzo, madre di Luana D'Orazio: "Il bambino resta con noi"

Il triste racconto di Emma Marrazzo, madre di Luana D'Orazio: "Il bambino resta con noi"

Il post di Piera Maggio in difesa di tutti gli abitanti di Mazara del Vallo

Il post di Piera Maggio in difesa di tutti gli abitanti di Mazara del Vallo

Città di Castello, incidente mortale per una ragazza di 21 anni

Città di Castello, incidente mortale per una ragazza di 21 anni

Coppia si trasferisce nella casa dei nonni e trovano un tesoro nascosto

Coppia si trasferisce nella casa dei nonni e trovano un tesoro nascosto