Lexi, 15 anni, perde la vita 90 minuti dopo aver mangiato un semplice biscotto

Lexi, 15 anni, perde la vita 90 minuti dopo aver mangiato un semplice biscotto

Kellie Travers-Stafford e Michael Stafford, sono una coppia del Texas, Stati Uniti, che un anno fa hanno attraversato l’esperienza più dura della loro vita, una che nessun padre dovrebbe passare: hanno perso la figlia Lexi Ryann, 15 anni di età. Lexi morì dopo aver mangiato quello che pensava fosse un biscotto di cioccolato comune.

Lexi soffriva di una grave allergia alle noccioline, una condizione che condizionava la sua vita da quando aveva 10 mesi. La bambina imparò a vivere con quella limitazione, sapendo che se avesse provato solo un millesimo di resto di quel componente, sarebbe stato mortale. Tuttavia, ha imparato a gestire se stessa, ma purtroppo un minimo di incuria ha posto fine alla sua vita. Ora, di recente, sua madre Kellie ha colto l’occasione per parlare del suo caso attraverso una pubblicazione straziante, poiché May è il mese dedicato alla sensibilizzazione sulle allergie. Tutto finì in tragedia nella notte del 25 giugno 2018, quando Lexi andò a casa di un amico. Andò in cucina e bramò le scaglie di cioccolato di un marchio che conosceva perfettamente. Sapeva che le originali masticabili non contenevano noccioline. L’etichetta era strappata e Lexi prese un biscotto e lo mangiò, supponendo che fosse un alimento sicuro per lei. La cattiva scelta di Lexi si rivelò mortale. Lexi non si rese conto che la presentazione del marchio era fatta esclusivamente con cioccolatini di marca Reese, la cui componente essenziale era l’arachide. Non era in grado di capire che si trattava di un altro contenitore, perché apparentemente era lo stesso che era abituata a mangiare.

In pochi secondi sentì un formicolio in bocca e capì che doveva andare a casa immediatamente per chiedere aiuto. Ma non ebbe tempo, le sue condizioni peggiorarono e gli venne uno shock anafilattico. I suoi genitori somministrarono il solito farmaco: 2 iniezioni di epinefrina, mentre aspettavano l’arrivo dei paramedici, ma era troppo tardi. Lexi era incosciente e ha smesso di respirare. Erano passati 90 minuti da quando aveva ingerito il biscotto fino alla sua morte.

“Come una madre che le insegnava ossessivamente cosa era buono da mangiare e cosa no, mi sentivo persa e arrabbiata perché conoscevo i suoi limiti ed ero consapevole di cosa fosse l’etichetta di famiglia, sapevo cosa era sicuro”, disse sua madre.

” Una piccola indicazione aggiuntiva sul lembo rimosso in un pacchetto rosso familiare non era sufficiente per dirgli che i biscotti” contenevano le noccioline “prima che fosse troppo tardi ” , ha continuato.

Anche se potrebbe essere un errore della ragazza, la madre ha esortato il marchio a apportare i cambiamenti necessari nel loro imballaggio con più segni visibili in modo che nessun genitore debba passare attraverso la stessa tragedia. Ma sfortunatamente, alcuni nelle reti e il marchio stesso, hanno incolpato la bambina. E Nabisco, d’altra parte, ha rifiutato di riconoscere che un cambiamento nel packaging potrebbe essere una soluzione.

“Prendiamo gli allergeni molto seriamente. Questi biscotti fatti con Reese e il suo componente di burro di arachidi mostrano chiaramente che è contenuto attraverso parole ed elementi visivi. Il colore del pacco indica Chewable o Original. I consumatori dovrebbero sempre leggere l’etichetta per ottenere informazioni sulle allergie “, ha scritto la società nelle reti.

Tuttavia, altri utenti delle reti hanno difeso Kellie affermando che le etichette non sono completamente chiare, ma finora la risposta del marchio è stata inesistente. In una pubblicazione successiva, Kellie ha chiarito che Lexi aveva avuto la polmonite poche settimane prima dell’incidente. E nessuno le disse che apparentemente sarebbe stato decisivo per l’epinefrina non agire affatto per la crisi allergica presentata.

“QUALSIASI malattia, se il sistema immunitario è o è stato compromesso, l’epinefrina non è altrettanto efficace”, ha detto. Condividi questa dura esperienza perché serva da avvertimento per molti genitori, potrebbe salvare una vita.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"