L’idraulico e l’anziana

L'idraulico si era recato a casa dell'anziana dopo una chiamata. L'uomo aveva fatto un buon lavoro riparando la caldaia, ma certamente la figlia dell'anziana signora non si aspettava di ricevere un conto come questo. Ecco perché ha pubblicato la fattura

James Anderson è un idraulico di 52 anni che ama il suo lavoro. Un paio di settimane fa ha ricevuto una telefonata nella quale gli si chiedeva di fare un po’ di lavoro. Appena arrivato sul posto, si rese conto che era la casa di una donna anziana che stava attraversando un periodo difficile negli ultimi giorni della sua vita.

La donna aveva problemi con la sua caldaia e il danno alla sua casa stava iniziando a diventare un grande disagio. La proprietaria della casa non aveva meno di 91 anni. Christine, la figlia della donna anziana, era quella che aveva chiamato James; ma a quel tempo non riusciva a immaginare il meraviglioso lavoro che avrebbe fatto quest’uomo, preoccupandosi del benessere di sua madre.

Per prendere accordi, James dovette aspettare l’arrivo di un pezzo . Tuttavia, sapeva che qualcuno come la dolce vecchia meritava tutto l’aiuto possibile, quindi ha iniziato a visitarla un paio di giorni alla settimana in modo che tutto rimanesse in ordine e la temperatura nella sua casa fosse il più piacevole possibile.

“Saremo a tua disposizione 24 ore al giorno per verificare che tutto funzioni e aiutarti a stare tranquilla.” Alla fine, quando è arrivato il conto; James prese tutte le disposizioni. Ora si trattava solo di inviare la fattura; ma l’enorme cuore dell’idraulico gli suggeriva che avrebbe dovuto fare qualcosa di diverso.

Dopo averla visitata per 3 giorni, James venne a sapere che la donna aveva una leucemia aggressiva e che stava già ricevendo cure palliative. Decise di contattare Christine e gli inviò quella che era senza dubbio una fattura mobile. “Caldaia con alta pressione e due perdite. La signora ha 91 anni, soffre di leucemia ed è negli ultimi giorni della sua vita. In nessun caso richiederemo alcun pagamento. ”

Il conto indicava un debito totale di zero dollari e, come se ciò non bastasse, gli avevano anche assicurato che sarebbero rimasti attenti a sua madre per aiutarla in questi giorni difficili. Non appena la storia è stata pubblicata, tutti sono rimasti commossi dal gesto di James. È il fondatore di un’azienda che lavora principalmente come associazione di beneficenza.

James lavora presso Depher Community Interest Company.

Se devono svolgere lavoro per persone con disabilità o in età molto avanzata, cercano di rendere gli accordi gratuiti o almeno con uno sconto significativo. Questo di solito dipende da come sono le entrate e le donazioni all’azienda.

James ha cinque figli e tre nipoti.

La madre di Christine è stata solo una delle tante fortunate a contare sull’aiuto del generoso James. Speriamo che questo diventi un esempio di quanto sia importante dedicare un po’ del nostro per rendere il mondo un posto migliore .

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Dramma a Castelleone, il piccolo Leone Migliorati è stato trovato morto nella sua abitazione: aveva 11 anni

Dramma a Castelleone, il piccolo Leone Migliorati è stato trovato morto nella sua abitazione: aveva 11 anni

L'ultimo saluto a Marika Galizia, mamma morta a 27 anni durante il parto

L'ultimo saluto a Marika Galizia, mamma morta a 27 anni durante il parto

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Ancona, Irene Emili è morta a 20 anni, dopo aver accusato un forte mal di testa

Ancona, Irene Emili è morta a 20 anni, dopo aver accusato un forte mal di testa

Omicidio di Chiara Ugolini: Emanuele Impellizzeri si uccide in carcere

Omicidio di Chiara Ugolini: Emanuele Impellizzeri si uccide in carcere

Neo mamma muore cadendo dal balcone ad Ancona: ipotesi suicidio

Neo mamma muore cadendo dal balcone ad Ancona: ipotesi suicidio

L'ultimo commovente addio a Gabby Petito, la travel blogger trovata senza vita

L'ultimo commovente addio a Gabby Petito, la travel blogger trovata senza vita