Lite in famiglia nel Catanese: padre uccide un figlio e ne ferisce un altro

Ancora un dramma familiare in provincia di Catania. Un uomo di 77 anni Saverio Ansaldi, ha ucciso a coltellate uno dei suoi figli, Graziano di 46 anni e ferito gravemente l’altro figlio Aurelio di 43 anni. Tutto sarebbe accaduto nel pomeriggio di oggi, domenica al culmine di una lite nella loro abitazione nel centro storico di Grammichele.



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la polizia scientifica per i rilievi. Nulla da fare per il figlio maggiore del presunto omicida, l’altro invece rimasto ferito è stato trasportato in ospedale con l’elisoccorso. Secondo le prime informazioni raccolte dai quotidiani locali, sembra che nella casa in cui è avvenuto il delitto le liti fossero abbastanza frequenti. Per il momento non è comunque chiaro il motivo per cui il genitore abbia impugnato un coltello e si sia scagliato contro i due figli uccidendone uno.

Saverio Ansaldi è stato bloccato su uno scooter dai carabinieri che lo hanno immediatamente arrestato.

Ai militari avrebbe detto che stava andando in caserma a costituirsi confessando di essere l’autore dell’omicidio e del tentato omicidio.

L’uomo, che aveva delle escoriazioni, è stato medicato in ospedale e poi condotto in caserma per essere sentito dal Pm di turno della Procura di Caltagirone,

diretta da Giuseppe Verzera, che coordina le indagini.