L’odore del morbo di parkinson

Sente l'odore di una terribile malattia e riesce a diagnosticarlo solo annusando le camice dei pazienti. Lei si chiama Joy Milne e sta aiutando molte persone

Home > Attualità > L’odore del morbo di parkinson

Joy Milne è un’infermiera che ha iniziato a notare molti anni fa un particolare odore in suo marito. Non avrebbe mai immaginato che, grazie a un fatto tanto curioso, avrebbe potuto fare un’importante scoperta scientifica. Joy notò uno strano odore provenire da Les. Tuttavia, il problema persisteva e lei decise di ignorarlo per non ferire i sentimenti di suo marito.

Joy vive nella città di Edimburgo, in Scozia.

Dodici anni dopo, a Les fu diagnosticato il morbo di Parkinson. È una condizione neurodegenerativa che è caratterizzata dalla perdita di dopamina e problemi di movimento. Joy ha supportato il marito durante il trattamento e quando ha partecipato a una terapia di gruppo per le persone con questa malattia, ha sentito di nuovo quel vecchio odore. Joy descrive l’odore come molto simile al muschio. Sospettava che potesse avere qualcosa a che fare con la malattia, quindi decise di consultare uno specialista, il dott. Tilo Kunath. Gli specialisti sapevano che l’epidermide è interessata dalla malattia durante le diverse fasi di essa.

In altre malattie, come il diabete, è stato dimostrato che si può avere un aroma specifico, ma questo non era stato ancora dimostrato per il Parkinson.

“Joy mi ha chiesto se il Parkinson avesse un odore caratteristico. Non avevo mai sentito niente del genere, ma la sua domanda mi stava girando in testa. “

Fu allora che decisero di lavorare a stretto contatto con Joy, visto il suo delicato senso dell’olfatto. Hanno effettuato diversi test in cui hanno tenuto conto dell’odore dei pazienti del Parkinson, e i risultati sono stati sorprendenti. Kunath è neurobiologo all’Università di Edimburgo. Con il passare del tempo, Joy riuscì a identificare quello strano odore di legno sulla maglietta di diversi pazienti. Lo ha persino riconosciuto in una persona a cui non era ancora stata diagnosticata la malattia.

Grazie al naso di Joy, nove mesi dopo scoprirono che il proprietario di quella maglietta soffriva di Parkinson. Joy riusciva a riconoscere i malati con l’aiuto dell’olfatto, ed aveva ragione nel 100% dei casi. Il test sviluppato dagli esperti è corretto in 9 casi su 10.

Grazie alla curiosa scoperta di Joy, hanno iniziato a condurre indagini più approfondite per scoprire cosa causa quell’odore caratteristico. È un sebo che si trova nella parte superiore della schiena ed ora a seguito di test speciali, si avrà la possibilità di avere una diagnosi molto prima di questa delicata malattia.


Il Parkinson è molto difficile da identificare nelle sue fasi iniziali perché condivide i sintomi con altre malattie. Les, il marito di Joy, ha perso la vita a causa di una serie di complicazioni da Parkinson. Tuttavia, l’istinto di sua moglie ha contribuito a generare un test prezioso che aiuterà migliaia di pazienti a ricevere una diagnosi più accurata e a salvare la loro vita.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI