luca-barbieri-volo

Luca Barbieri, protagonista di “Tu si que vales” si è spento a Caltanissetta

Tragedia nel mondo dello spettacolo, muore a Caltanissetta Luca Barbieri, protagonista venticinquenne di “Tu si que vales”; ecco cos'è successo

Luca Barbieri, 25 anni, ex concorrente di “Tu si que vales”, si è spento il 2 gennaio 2020 a Caltanissetta, sotto il viadotto San Giuliano. Il giovane paracadutista professionista si era lanciato dal viadotto per un volo di allenamento ma il suo paracadute non si è aperto e lui è precipitato al suolo.

Esperto di “wingsuit” appartenente alla Brento Base school, si lanciava con la sua tuta alare dai viadotti. Dal viadotto San Giuliano, però, si era lanciato in una caduta libera (base jumping) che sarebbe dovuta finire con l’apertura del paracadute. Purtroppo, per, per cause ancora da accertare, il suo paracadute non si è aperto in fase di atterraggio,. L’impatto con il suolo è stato violentissimo e Luca Barbieri non ce l’ha fatta.

luca-barbieri

Con lui c’era una sua amica di Caltanissetta che lo aveva accompagnato in macchina. È stata lei a dare l’allarme verso le 11.30. Sul posto sono intervenuti un ambulanza e l’elisoccorso ma per Luca Barbieri non c’era più nulla da fare.

viadotto-san-giuliano

Proprio 2 mesi fa Luca Barbieri aveva ricordato sui social un suo amico inglese che aveva perso la vita nello stesso modo quest’estate.

luca-barbieri-tuta-alare

Luca Barbieri era un professionista, nonostante la sua giovane età. Aveva fatto migliaia di lanci con tuta alare e paracadute e lavorava come istruttore di lancio con tuta alare. Aveva viaggiato molto aveva fatto una serie di allenamenti in tunnel dell’aria in Russia e in Arabia Saudita.

luca-barbieri-volo

Era quello che chiamiamo un globetrotter: girava il mondo, zaino in spalla, a bordo del suo furgoncino. La sua GoPro era immancabile e postava sui social molte delle sue straordinarie imprese.

luca-barbieri-ponte

Aveva partecipato circa 3 anni fa al reality di Canale 5 Tu sì que vales insieme a due colleghi paracadutisti del Turbolenza Team. In quell’occasione riusci ad impressionare i giudici con la spettacolarità del numero.

La sua residenza era in Trentino, in un’abitazione con vista sul lago di Cavedine ma lui non riusciva a stare fermo per troppo tempo. Oggi, purtroppo, la sua voglia di volare lo ha portato via.

Sul caso stanno indagando le forze dell’ordine.

R.I.P. Luca.

Neonata di 5 mesi ricoverata per una grave ferita alla testa: è in pericolo

Coppia si trasferisce nella casa dei nonni e trovano un tesoro nascosto

Aifa ritira farmaco per l’anemia: i lotti interessati

Massimo Galli preoccupato sul Covid: "Prossimi 10-15 giorni cruciali"

Palazzolo, bambina di 7 mesi morta soffocata: Singh ha ingoiato un gioco

Andrea, il bambino ucciso dal padre: l'uomo gli ha sparato mentre dormiva

Eleonora Manta ha urlato il nome dell'assassino prima di morire