Lucca, bimbo di 2 anni rischia di annegare. È grave

Il piccolo stava giocando nella piccola piscina nel giardino della sua casa a Torre del Lago, quando è stato poi ritrovato dai genitori riverso nell'acqua.

Home > Attualità > Lucca, bimbo di 2 anni rischia di annegare. È grave

Lucca, un bimbo di 2 anni ha rischiato di annegare nella piscina gonfiabile ieri pomeriggio.

Il piccolo stava giocando nella piccola piscina nel giardino della sua casa a Torre del Lago, quando è stato poi ritrovato dai genitori riverso nell’acqua.

piscina gonfiabile carabinieri

I genitori immediatamente hanno chiamato il 118 ed pochi minuti dopo è stato soccorso e trasportato in elicottero all’ospedale pediatrico Opa di Massa (Massa Carrara), attualmente è ricoverato in gravi condizioni.

Il bambino è andato in arresto cardiaco e i soccorritori hanno cercato di rianimarlo sul posto e poi ne hanno disposto il trasferimento in elicottero. Ora il piccolo si trova attaccato a dei macchinari proprio come era accaduto proprio alcune settimane fa per una dodicenne che era annegata nella piscina di uno stabilimento balneare di Marina di Pietrasanta.
ambulanza

Pare che il bimbo stesse giocando in acqua con il cuginetto e il fratellino, poi i piccoli sono stati fatti uscire e lui sarebbe rientrato nella piscina, i genitori non si erano accorti di nulla. Sul posto sono arrivati anche i Carabinieri e la Polizia per seguire le indagini.

Probabilmente è stato un attimo di distrazione dei genitori, durante il bagnetto in piscina il piccolo è finito con la testa sott’acqua senza più riuscire a risalire. Questo episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle 19.

ospedale

Erano pochi centimetri di acqua presenti nella piscina ma il bimbo non è riuscito a rimanere a galla. Pochi minuti dopo i genitori si sono accorti che il loro piccolo era in gravo difficoltà e in stato di asfissia, così parenti hanno subito allertato il 118 e in poco tempo i soccorritori sono arrivato sul posto praticando le prime manovre rianimatorie. Il piccolo è stato stabilizzato ma è andato in arresto cardiaco e le sue condizioni sono apparse sin da subito disperate. Per questo motivo, vista la gravità della situazione, è stato necessario far intervenire un elicottero di soccorso per trasportarlo immediatamente all’Opa di Massa ed ora si trova ricoverato in gravi in gravissime condizioni. È stata aperta un’inchiesta sul caso.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI