“Lui ama me”, ancora una volta parla Maria Cagnina

Ana Maria, la donna incinta uccisa dal suo amate. La moglie di Antonio Borgia parla di nuovo. Ecco cosa ha detto....

Home > Attualità > “Lui ama me”, ancora una volta parla Maria Cagnina

La tragedia accaduta a Partinico, in provincia di Palermo, ha sconvolto l’intero paese. Antonio Borgia è stato arrestato per l’omicidio di Ana Maria di Piazza. Quest’ultima era la sua amante ed era incinta di 3 mesi. Antonio, armato di coltello, ha tolto la vita alla giovane e poi l’ha lasciata per strada. L’intera scena è stata ripresa da alcune telecamere di sorveglianza e alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto Ana correre, mentre pregava il suo amante di fermarsi e gli ripeteva che lo amava.

Borgia ha confessato subito ciò che aveva fatto. Si è giustificato dicendo che la ragazza voleva dei soldi da lui e lo stava ricattando. Se non glieli avessi dati, avrebbe detto tutto a sua moglie, Maria Cagnina.

Quest’ultima è stata intervistata nella scorsa puntata di quarto grado, andata in onda lo scorso 29 novembre. Sembrerebbe che anche la prima moglie dell’uomo, in passato lo abbia denunciato per maltrattamenti, ma la donna si è giustificata dicendo che lo aveva fatto soltanto per vendetta.

Maria si è pronunciata dicendo che non abbandonerà mai suo marito, perché è il padre dei suoi figli. Lei sa che lui la ama e che la sua relazione con Ana, era fatta soltanto di rapporti intimi e che non c’è alcuna prova che quel bambino che aveva in grembo, fosse davvero di suo marito. Ha dichiarato che secondo lei, la ragazza voleva i soldi per abortire. Gli inquirenti però, non credono a questa versione poiché secondo l’autopsia, Ana aveva superato i 3 mesi di gestazione, dopo quali è illegale abortire.

“Se il bambino di Ana fosse stato suo, lo avrei accorto. Ma in paese tutti la conoscevano…”

“Mio marito mi amava e aveva paura che l’amore, la dedizione e la fiducia per lui, venissero a mancare. La sua paura più grande era quella di perdere la sua famiglia. Sì, è vero, la sua azienda è intestata a me, ma tutto quello che fa capo all’azienda è della famiglia di mio marito. Tra lui e Ana non c’era nulla di importante, lui amava me”.

Maria Cagnina si era già dichiarata dispiaciuta prima di questa puntata per ciò che è successo, ma fin dall’inizio ha deciso che non avrebbe mai abbandonato suo marito e il padre dei suoi figli.