Luigi Melone "Gigione"

Luigi Melone “Gigione” muore a 41 anni per un malore improvviso a casa

Non rispondeva al telefono e famigliari e amici si sono preoccupati

L’Isola d’Elba saluta Luigi Melone, “Gigione” come lo chiamavano tutti quanti. L’uomo di 41 anni era molto conosciuto, perché gestiva un negozio di alimentari molto frequentato. Non riuscendo a contattarlo al telefono, famigliari e amici si erano preoccupati. Gigione aveva, infatti, avuto un malore improvviso a casa mentre era da solo. Per lui non c’è stato niente da fare.

Luigi Melone "Gigione"

Luigi Melone era un piccolo imprenditore di 41 anni che viveva sull’Isola d’Elba. È venuto a mancare domenica scorsa, per un malore improvviso che lo ha colpito mentre si trovava a casa da solo. Non riuscendo a sentirlo al telefono, gli amici hanno dato l’allarme.

Gigione era una persona di compagnia e con gli amici si vedevano sempre domenica. Avevano anche pensato che avesse deciso di prendersi un giorno di riposo, staccando da tutto, ma non era da lui. La sera prima l’aveva trascorsa proprio con gli amici di sempre, rientrando alle 23. Da allora nessuno lo aveva più sentito.

L’uomo gestiva un negozio alimentari dal 2018: d’estate era molto frequentato dai turisti, mentre in inverno era il punto di riferimento per tutti i residenti della zona. Domenica mattina doveva aprire, come sempre, ma le porte sono rimaste chiuse.

I clienti hanno aspettato fino alle 10.30 e, preoccupati per quel silenzio, hanno chiamato la Polizia Municipale. Gli agenti hanno raggiunto la casa di Gigione, che si trova proprio di fronte al negozio. Ma al campanello non ha risposto nessuno.

Isola d'Elba

Addio a Luigi Melone “Gigione”, tutti lo conoscevano

Gli agenti hanno allora allertato 118 e vigili del fuoco. I pompieri sono riusciti a entrare in casa rompendo il vetro di una finestra. Gigione era nella sua camera, ai piedi del letto, con il gatto che vegliava il suo corpo ormai privo di vita.

I sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Probabilmente ha avuto un infarto che non gli ha dato scampo. I famigliari arriveranno sull’isola per dargli l’ultimo saluto.