Donna incinta in rianimazione

Macerata, donna incinta in rianimazione: è nato un maschietto

La donna incinta in rianimazione salvata dai medici, che fanno nascere anche il bambino

A Macerata una donna incinta in rianimazione, ricoverata a causa delle complicazioni del coronavirus, è stata salvata dai medici. I dottori non hanno solo pensato alla futura mamma, ma anche al piccolo che portava in grembo. Il neonato è venuto al mondo e sta bene. Ecco questa storia che ci arriva dalle Marche.

Mamma incinta di un maschietto
Fonte Pixabay

Questa giovane donna di 28 anni era arrivata all’ospedale di Macerata in gravissime condizioni. Si pensava al Coronavirus, ma i medici hanno scoperto che in realtà il problema era un altro.

K. N., della donna per privacy ovviamente si conoscono solo le iniziali, ha 28 anni ed è originaria del Pakistan. Vive a Porto Recanati ed era alla sua terza gravidanza quando all’improvviso si è sentita male.

Mamma in attesa del terzo figlio
Fonte Pixabay

Erano i primi giorni di aprile, l’Italia era in pieno lockdown. Dopo 10 giorni di febbre e di tosse secca persistente, la ragazza è stata ricoverata nel reparto di Pneumologia dell’ospedale di Macerata in condizioni di salute definite severe.

Il reparto di pneumologia, diretto da Francesca Marchesani, sono riusciti a stabilizzarne le condizioni e a escludere l’infezione da Covid-19.

Soffriva di una patologia poco conosciuta: tubercolosi polmonare miliare, una malattia che spesso ha esito fatale.

Donna incinta in rianimazione
Fonte Pixabay

La storia a lieto fine della donna incinta in rianimazione: mamma e neonato salvati dai medici

I pneumologi dell’ospedale, così come l’equipe di Ginecologia, del reparto diretto da Mauro Pelagalli, seguono la donna fin dai primi momenti. Per garantire la sua salute e quella del bambino che porta in grembo.

A causa di insufficienza respiratoria e cardiovascolare, i medici ritengono necessario il ricovero in rianimazione. La donna viene sottoposta a tracheotomia. Qui rimarrà per molti mesi, sempre seguita dai medici dell’ospedale.

Fonte YouTube Redazione VeraTV

Prima il ricovero in ospedale, poi il percorso di riabilitazione, anche fisioterapica, in ambulatorio. E la nascita del bambino. Che finalmente è venuto al mondo. Piccolo e mamma stanno bene. E questa è una bella notizia.

Lutto nel mondo del cinema: l'amatissima attrice è morta lasciando i fan increduli

Lutto nel mondo del cinema: l'amatissima attrice è morta lasciando i fan increduli

Morte della piccola Antonella: la risposta del suo papà alle tante critiche e il racconto di quegli ultimi minuti nel bagno di casa

Morte della piccola Antonella: la risposta del suo papà alle tante critiche e il racconto di quegli ultimi minuti nel bagno di casa

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Ad un anno dalla morte di Kobe Bryant, Reggio Emilia, città che lo ha ospitato per molti anni, ha deciso di onorarlo in una maniera speciale

Ad un anno dalla morte di Kobe Bryant, Reggio Emilia, città che lo ha ospitato per molti anni, ha deciso di onorarlo in una maniera speciale

Morte della piccola Antonella: le parole dei suoi genitori

Morte della piccola Antonella: le parole dei suoi genitori

Dopo la tragica morte di Antonella, interviene la piattaforma TikTok: cosa hanno scoperto

Dopo la tragica morte di Antonella, interviene la piattaforma TikTok: cosa hanno scoperto

Ragazzo ucciso dal fratello: l'autopsia svela le cause della morte

Ragazzo ucciso dal fratello: l'autopsia svela le cause della morte