Madonna di Pompei

Madonna di Pompei, le celebrazioni del mese di ottobre

Madonna di Pompei, le celebrazioni del mese di ottobre, il mese mariano dedicato a questa icona sacra della chiesa cattolica

Madonna di Pompei, iniziano le celebrazioni del mese mariano di ottobre, dedicati all’icona sacra, particolarmente adorata dai fedeli della chiesa cattolica. Ogni giorno, nelle parrocchie, ci saranno momenti di preghiera, che saranno più intensi nei santuari dedicati alla Madonna di Pompei.

Madonna di Pompei

In particolari tanti gli eventi che si terranno nel pontificio Santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei, uno dei principali luoghi di culto della città in provincia di Napoli. È uno dei santuari mariani più importanti e visitati d’Italia e sono molti i santi, i poeti e i personaggi illustri che lo hanno visitato.

Santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei

Il Santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei è stato fondato dal beato Bartolo Longo, insieme alla contessa Marianna de Fusco, la cui vita è sempre stata dedicata ai bisognosi. L’edificio venne eretto con le offerte spontanee di fedeli provenienti da ogni parte del mondo. La costruzione iniziò l’8 maggio 1876. La facciata venne inaugurata nel 1901, mentre il santuario divenne basilica pontificia maggiore il 4 maggio dello stesso anno, per opera di papa Leone XIII.

Madonna di Pompei

Il dipinto della Madonna di Pompei

Nel santuario è presente un famoso dipinto della Madonna di Pompei: Bartolo Longo voleva rendere la pratica del rosario più diffusa, per questo comprò a Napoli un dipinto della Madonna del Rosario. Su consiglio del suo padre confessore, andò al Conservatorio del Rosario di Portamedina per chiedere un vecchio dipinto che lui aveva affidato 10 anni prima e che era rovinato dalle tarme e dal tempo. Il dipinto venne restaurato e oggi è quello che tutti conosciamo. E che i fedeli adorano.

Preghiera alla Madonna di Pompei

O Santa Caterina da Siena, mia Protettrice e Maestra, tu che assisti dal cielo i tuoi devoti allorché recitano il Rosario di Maria, assistimi in questo momento e degnati di recitare insieme con me la Novena alla Regina del Rosario che ha posto il trono delle sue grazie nella Valle di Pompei, affinché per tua intercessione io ottenga la desiderata grazia. Amen.

O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto. Gloria al Padre…

I.

O Vergine Immacolata e Regina del Santo Rosario, Tu, in questi tempi di morta fede e di empietà trionfante hai voluto piantare il tuo seggio di Regina e di Madre sull’antica terra di Pompei soggiorno di morti pagani. Da quel luogo dove erano adorati gli idoli e i demoni, Tu oggi, come Madre della divina grazia, spargi dappertutto i tesori delle celesti misericordie. Deh! Da quel trono ove regni pietosa, rivolgi, o Maria, anche sopra di me gli occhi tuoi benigni, ed abbi pietà di me che ho tanto bisogno del tuo soccorso. Mòstrati anche a me, come a tanti altri ti sei dimostrata, vera Madre di misericordia : mentre io con tutto il cuore Ti saluto e Ti invoco mia Regina del Santo Rosario. Salve Regina…

II.

Prostrata ai piedi del tuo trono, o grande e gloriosa Signora, l’anima mia Ti venera tra gemiti ed affanni ond’è oppressa oltre misura. In queste angustie ed agitazioni in cui mi trovo, io alzo confidente gli occhi a Te, che Ti sei degnata di eleggere per tua dimora le campagne di poveri e abbandonati contadini. E là, di fronte alla città ed all’anfiteatro ove regna silenzio e rovina, Tu come Regina delle Vittorie, levasti la tua voce potente per chiamare d’ogni parte d’Italia e del mondo cattolico i devoti tuoi figli ad erigerti un Tempio. Deh! Ti muovi alfine a pietà di quest’anima mia che giace avvilita nel fango. Pietà di me, o Signora, pietà di me che sono oltremodo ripieno di miseria e di umiliazioni. Tu che sei lo sterminio dei demoni difendimi da questi nemici che mi assediano. Tu che sei l’Aiuto dei cristiani , traimi da queste tribolazioni in cui verso miserevolmente.Tu che sei la Vita nostra, trionfa della morte che minaccia l’anima mia in questi pericoli in cui trovasi esposta; ridonami la pace, la tranquillità, l’amore, la salute. Amen. Salve Regina…

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Montecchio Maggiore, l'ultimo straziante addio a Alessandra Zorzin

Montecchio Maggiore, l'ultimo straziante addio a Alessandra Zorzin

Denise Pipitone: rintracciata la "bambina" sulla nave per la Tunisia

Denise Pipitone: rintracciata la "bambina" sulla nave per la Tunisia

Chi l'ha visto: la frase intercettata tra Anna Corona, la madre e la figlia Jessica

Chi l'ha visto: la frase intercettata tra Anna Corona, la madre e la figlia Jessica

Caltanissetta, arrestato il papà della bambina di 8 anni che ha ingerito cocaina

Caltanissetta, arrestato il papà della bambina di 8 anni che ha ingerito cocaina

Lutto per l'ex allenatore Attilio Perotti: la moglie è morta a seguito di una caduta dal quarto piano

Lutto per l'ex allenatore Attilio Perotti: la moglie è morta a seguito di una caduta dal quarto piano

Bimbo precipitato dal balcone a Napoli, la famiglia non sapeva dei problemi psichici del domestico

Bimbo precipitato dal balcone a Napoli, la famiglia non sapeva dei problemi psichici del domestico

Va da Zara e viene arrestata

Va da Zara e viene arrestata