Kira Johnson morta dopo il parto

Mamma di due bambini muore dopo il parto. Il marito: “L’ospedale ha ignorato le mie richieste”

La storia di Kira Johnson, morta dopo il parto per colpa della negligenza dei medici

Kira Johnson era una donna e una mamma, purtroppo morta dopo aver dato alla luce il suo secondo bambino. Il marito è arrabbiato perché nessuno nella struttura sanitaria dove era ricoverata, ha dato ascolto alle sue richieste. Per questo, ha voluto denunciare la vicenda sul web. Il racconto di Charles Johnson:

Kira Johnson morta dopo il parto

Ho visto il catetere diventare rosa per il sangue. Ho preso Kira per mano e ho chiesto all’infermiera di controllare mia moglie perché non stava bene. Quella donna mi ha guardato negli occhi e mi ha detto: ‘Signore, sua moglie non è una priorità in questo momento’.

Lo scenario peggiore che qualunque famiglia possa ritrovarsi ad affrontare. Charles aveva già visto sua moglie affrontare un parto e dare alla luce un figlio. Ma questa volta tutto era diverso, Kira non stava bene e nessuno ascoltava le sue richieste.

Kira Johnson morta dopo il parto

La donna, dopo il parto, è stata messa da parte ed è un errore che capita in molti ospedali. Il Centers for Disease Control and Prevention stima che 700 donne muoiono ogni anno durante il parto. Se Kira avesse ricevuto le cure mediche adeguate, probabilmente ora non farebbe parte di questo numero.

Com’è morta Kira Johnson

Credit video: NowThis News – YouTube

Quando Kira Johnson è stata nuovamente portata in sala operatoria, i medici hanno individuato 3 litri di sangue nel suo addome. Per 10 ore, la neo-mamma aveva avuto un’emorragia interna.

Il suo cuore si è fermato.

Se i medici se ne fossero accorti prima o avessero dato ascolto alle parole di suo marito, forse le cose sarebbero andate diversamente.

Kira Johnson morta dopo il parto

Siamo nel mezzo di una crisi di mortalità materna che non è solo vergognosa per gli standard americani. È vergognoso su scala globale.

Charles ha fatto causa all’ospedale e diffondendo la storia di Kira, vuole aumentare la consapevolezza delle persone riguardo questi problemi e spera che vengano fatti i dovuti ed importanti cambiamenti. L’uomo vuole che l’ospedale venga ritenuto responsabile della morte di sua moglie, perché morire fa parte della vita, ma morire per colpa della negligenza altrui, è un’ingiustizia.

Il caso di Kira ha sollevato molta polemica sul web e tante persone sono arrivate a pensare che l’ospedale abbia messo da parte i sui problemi di salute, per il suo colore della pelle.

Credit: 4kira4moms – Instagram

Kira era intelligente, conosceva più lingue e sapeva pilotare un aereo, ma non ha potuto dire nulla quando un medico ha commesso un grave errore, che le è costato la vita. Queste sono le persone di cui ci fidiamo per prendere la decisione giusta quando si tratta di salute e sicurezza.

Credit: 4kira4moms – Instagram

Oggi questo papà si prende cura dei suoi due figli, da solo e si assicura che non dimentichino mai la loro mamma.

Morte della piccola Antonella: la risposta del suo papà alle tante critiche e il racconto di quegli ultimi minuti nel bagno di casa

Morte della piccola Antonella: la risposta del suo papà alle tante critiche e il racconto di quegli ultimi minuti nel bagno di casa

Morte della piccola Antonella: le parole dei suoi genitori

Morte della piccola Antonella: le parole dei suoi genitori

Ad un anno dalla morte di Kobe Bryant, Reggio Emilia, città che lo ha ospitato per molti anni, ha deciso di onorarlo in una maniera speciale

Ad un anno dalla morte di Kobe Bryant, Reggio Emilia, città che lo ha ospitato per molti anni, ha deciso di onorarlo in una maniera speciale

Morte della piccola Antonella: interviene il Garante della Privacy. Ecco la decisione verso TikTok

Morte della piccola Antonella: interviene il Garante della Privacy. Ecco la decisione verso TikTok

A due settimane dall'accoltellamento, Joseph Capriati operato d'urgenza: cosa è successo e le condizioni del deejay

A due settimane dall'accoltellamento, Joseph Capriati operato d'urgenza: cosa è successo e le condizioni del deejay

Addio a Swarovski, il re dei cristalli

Addio a Swarovski, il re dei cristalli

Doloroso lutto per Wilma De Angelis: “Mi sento orfana”

Doloroso lutto per Wilma De Angelis: “Mi sento orfana”