bimba

Mamma dona parte del fegato alla figlia con malattia rara per salvarle la vita

Una bella storia a lieto fine

Virginia è una bambina affetta da una malattia rara, che avrebbe potuto portarla via troppo presto all’affetto dei suoi cari. L’unica soluzione per tentare di salvarle la vita era un trapianto. Ecco che allora la mamma dona parte del suo fegato alla figlia, donandole di fatto una seconda possibilità di vita. Entrambe stanno bene.

intervento chirurgico

Virginia alla nascita ha ricevuto la diagnosi di una malattia rara che colpisce 1 neonato su 10mila: atresia alle vie biliari. Aveva bisogno urgente di un trapianto di fegato e la mamma ha deciso di farle questo grande dono, salvandole di fatto la vita.

Jean de Ville de Goyet, direttore del Dipartimento di pediatria per la cura e lo studio delle patologie addominali e dei trapianti addominali dell’Ismett di Palermo, ha raccontato:

Nel passato i bambini morivano per questa malattia, non era possibile fare nulla. Adesso, da cinquant’anni, si propone un intervento che permette di sopravvivere e andare avanti con il proprio fegato, purtroppo però il 30/40% di loro ha bisogno di un trapianto.

La bambina di 6 anni poteva dover aspettare a lungo un fegato compatibili. Ma c’era anche la possibilità di ottenerlo da un donatore vivente. I genitori, Fernando e Daniela, hanno scelto questa seconda strada.

Mamma e figlia hanno subito l’intervento sala operatoria dell’Ismett di Palermo il 9 febbraio scorso. A donare parte del suo fegato mamma Daniela: era perfettamente compatibile e la donna ha sempre avuto il sostegno dei sanitari e della figlia stessa.

bambina 5 anni

Mamma dona parte del fegato alla figlia: Virginia fa coraggio alla mamma

Quella mattina ero molto emozionata con mille paure, però allo stesso tempo sapevo che stavo facendo l’atto di amore più grande che una madre potesse fare. Stavo mettendo nuovamente alla luce mia figlia.

bimba un anno

Virginia è arrivata molto preparata al trapianto. Piano piano le abbiamo spiegato il perché dei controlli. Inizialmente le avevamo detto che aveva una bua nel pancino, poi questa bua è diventata il fegato e lei ha cercato un libro di anatomia per capire cosa fosse. Si divertiva anche a fare i trapianti con gli spicchi di mandarino.