Mamma imprudente

Fa guidare sui figlio di 6 anni a 130 Km/h e con estrema furbizia lo posta sui social. Sicuramente non immaginava il polverone he avrebbe alzato e le conseguenze che avrebbe pagato. Ecco cosa è accaduto

I genitori vogliono sempre piacere ai loro figli in tutto, ma questo può sfuggire al controllo se non sanno come fissare dei limiti e per alcuni genitori come Agina Altynbayeva la responsabilità non sembra essere il loro punto di forza. La donna di 29 anni che vive in Tatarstan, in Russia, ha dato a suo figlio di 6 anni la libertà di guidare la sua auto per simulare una “corsa”.

Le autorità stanno indagando sulle gravi infrazioni commesse da questa donna, poiché ha permesso al piccolo di guidare la sua Hyundai Solaris a una velocità di 130 chilometri all’ora, violando di gran lunga il limite consentito.

La questione in sé sembra già abbastanza irresponsabile, ma sembra che la saggezza non sia un’altra caratteristica della donna, che ha anche registrato il momento in cui il bambino stava guidando e ha deciso di condividere il video sui suoi social network.

Agina è orgogliosa del “talento” di suo figlio e riprende il bambino, così come la strada e il cruscotto che indica la velocità. Va notato che il breve video non mostra con certezza se il bambino è esattamente chi conduce. Tuttavia, le persone hanno reagito immediatamente alla pubblicazione e i commenti non sembrano soddisfare la madre orgogliosa.

“Vivo come voglio. Non rimpiango nulla, sono calma su tutto. Non ho bisogno dei vostri commenti. Non avete provato a vivere la vostra vita. Non avete il diritto di giudicarmi. Sono orgogliosa che i miei figli possano facilmente guidare una macchina “, Agina ha risposto a una delle critiche.

A causa della sua età e dimensioni, è improbabile che il bambino potesse raggiungere i freni. Le autorità sono intervenute per chiarire la situazione e rendere giustizia alla donna. L’età di guida legale in questo paese è di 18 anni e il limite di velocità massima consentito in quella zona è di 120 km / h, quindi Agina avrebbe commesso un’altra infrazione.

Tra le reazioni euforiche che la donna ha avuto nelle reti, ha commentato di aver permesso a suo figlio di guidare la macchina come compensazione per l’assenza di suo padre a casa. La signora Altynbayeva ha lavorato in un’azienda di autonoleggio e i suoi figli sembrano essere molto coinvolti con le macchine, ma questo non giustifica la loro azione.

Come se ciò bastasse, la donna ha anche detto che stava insegnando ai suoi figli come usare le armi, quindi le autorità avranno molto da scoprire in questo caso. “In primo luogo, la donna sarà interrogata da funzionari del GIBDD (polizia stradale russa) e verranno sicuramente prese alcune misure. Se queste misure sono insufficienti, prenderemo in considerazione l’invito della madre a un incontro con la commissione per gli affari giovanili “, ha affermato un portavoce del Ministero degli interni del Tatarstan.

Altynbayeva è la madre del bambino di 6 anni e di altri due ragazzi, uno di 9 anni e l’altro di soli 10 mesi. Quest’ultimo ha già recitato in un altro controverso video con la donna, in cui è vista guidare ad alta velocità con il bambino in grembo. Speriamo che le autorità possano agire prima che bambini o altri siano colpiti da tale imprudenza.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"