Mamma vendeva la figlia 13enne a 30 euro

Mamma vendeva la figlia 13enne a 30 euro per avere rapporti con gli  anziani: arrestate 6 persone.

Home > Attualità > Mamma vendeva la figlia 13enne a 30 euro

Mamma vendeva la figlia 13enne a 30 euro per avere rapporti con gli  anziani: arrestate 6 persone. Una storia assurda successa nell’agrigentino, i Carabinieri hanno trovato una sera in auto una bambina di 13 anni insieme ad un uomo di 68.

Le accuse rivolte sono induzione alla pro$tituzione minorile, sfruttamento e favoreggiamento, violenza ed abusi su minore aggravati perché consumati ai danni di una vittima minore di 14 anni. Questa indagine spiegano, “fotografa una realtà di profondo degrado e disagio sociale, dove la vittima, purtroppo, è una ragazzina che all’epoca dei fatti era appena 13 enne“. I controlli erano iniziati da una pattuglia dell’arma nel dicembre del 2017 lungo la strada statale 624 nel comune di Sambuca di Sicilia in provincia di Agrigento, quella sera era stata fermata un’auto con a bordo un uomo anziano originario di Gibellina e di una ragazzina di 13 anni.

I Carabinieri sono riusciti a risalire anche all’identità dei 4 clienti che pagavano la ragazzina con somme che variavano dai 30 ai 200 euro per prestazione e abusavano di lei in delle case di campagna di loro proprietà o addirittura in un ovile.