Manuel Bortuzzo esce dall’ospedale

È arrivata poco fa la notizia di Manuel Bortuzzo, finalmente il nuotatore ferito per sbaglio in un agguato notturno a Roma nel quartiere Axa, è uscito dall'ospedale.

Home > Attualità > Manuel Bortuzzo esce dall’ospedale

Manuel Bortuzzo esce dall’ospedale e ringrazia tutti: “Grazie di tutto l’affetto, mi fate sorridere. Ora inizia l’allenamento!“. È arrivata poco fa la notizia di Manuel Bortuzzo, finalmente il nuotatore ferito per sbaglio in un agguato notturno a Roma nel quartiere Axa, è uscito dall’ospedale e ha voluto pubblicare un video dove si mostra sorridente e coraggioso, insomma un vero lottatore.

Manuel ha lasciato l’ospedale San Camillo di Roma per iniziare la riabilitazione, il 19enne è stato ferito per errore con un proiettile nel quartiere Axa di Roma nella notte tra il 2 e il 3 febbraio, dopo questa terribile notizia in tanti lo hanno sostenuto e alcuni fan hanno creato una pagina Facebook intitolata TutticonManuel e proprio lì, il ragazzo, ha voluto ringraziare tutti per averlo sostenuto, seguito, supportato e incoraggiato in tutti questi drammatici giorni:

Sono appena arrivato in quello che sarà il mio niuovo campo di combattimento, il Santa Lucia di Roma, un centro di riabilitazione dove rimarrò per un bel po’. Volevo ringraziare le persone fantastiche che lavorano al San Camillo, la squadra e la federazione. Adesso sono qua e non vedo l’ora di dare tutto quello che ho per tornare tra di voi il prima possibile. Grazie di tutto l’affetto, mi fate sorridere. Ora inizia l’allenamento!”.

Nonostante si mostra sorridente e carico di energia positiva, Manuel non ha nascosto che questa battaglia è solo all’inizio. Dopo la diagnosi della sua paralisi, sta cercando di lottare con tutte le forze per cercare di tornare il ragazzo di prima e ha dimostrato a tutti la forza di un campione. Sono stati individuati i due ragazzi che hanno ferito Manuel e sono di Acilia, uno ha 24 anni e l’altro 25. Entrambi hanno ammesso di aver colpito per errore e che era troppo buio per capire chi stessero sparando. Il gip ha convalidato il loro fermo con l’accusa di tentato omicidio premeditato. Auguriamo a Manuel una pronta guarigione con la speranza che presto potrà ritornare a camminare.