L'appello della moglie di Mariano Califano

Mariano Califano morto nel 2021 in un incidente misterioso: l’appello della moglie

Il corpo di Mariano Califano fu trovato a oltre 100 metri dalla moto su cui viaggiava: la moglie Valeria, disperata, pretende verità

Un fatto di cronaca che sebbene sia avvenuto più di un anno fa, precisamente la notte del 29 aprile 2021, continua a fare discutere ancora oggi. Mariano Califano quella sera morì in un incidente stradale mentre era in sella alla sua moto, in circostanze che tutt’ora restano da chiarire. A chiedere, anzi pretendere verità, è sua moglie Valeria, che sta crescendo le due gemelline senza il loro papà.

L'appello della moglie di Mariano Califano

Storie capitate tanto tempo fa, ma che stanno continuando a far discutere ancora oggi. Come quella del piccolo Alessio Quaini, morto nel 2014 per un infarto mentre era in gita con la scuola.

l’allora 13enne ebbe un attacco cardiaco fatale, dopo aver affrontato una scalinata molto lunga. La maestra, secondo l’accusa, sebbene sapesse della sua patologia cardiaca, non aveva fatto nulla per evitargli lo sforzo. Oggi, a 8 anni dalla tragedia, l’indagine è tornata a galla.

Mariano invece è deceduto il 29 aprile del 2021. Era in sella alla sua motocicletta e stava percorrendo la statale 166 tra Pollena Trocchia e Casalnuovo, in direzione Napoli.

Per cause che non sono mai state chiarite, l’uomo che allora aveva solo 32 anni è finito a terra ed è stato trovato morto ore più tardi da sua moglie Valeria e dal fratello.

Il corpo di Mariano Califano a 140 metri dalla moto

L'appello della moglie di Mariano Califano

Ciò che ancora oggi la moglie di Mariano Califano non riesce a spiegarsi, è come sia stato possibile che il corpo senza vita di suo marito sia stato trovato a 140 metri dal luogo in cui era la moto.

Una distanza troppo ampia, secondo lei, che nasconde qualcosa dietro di ancor oggi non chiaro.

Valeria sta tentando di andare avanti con la vita e con le sue due bambine piccole, ma pretende verità e implora chiunque abbia visto qualcosa di farsi avanti. Per farlo, si è rivolta a Chi l’ha visto.

L'appello della moglie di Mariano Califano
Credit: Chi L’ha Visto

Poco dopo l’incidente che ha spezzato la vita di Mariano, Veleria aveva dichiarato:

Nessuno si è fermato ad aiutarlo. Lui che aveva sempre aiutato tutti non è stato soccorso da nessuno, è stato investito e chi è stato è scappato via. Diverse auto sono passate sul corpo, tramortendolo più volte. Nemmeno l’ultimo saluto ci è stato concesso. Ora sono rimasta sola con due bambine piccolissime da crescere che non conosceranno mai il padre. Avevano appena 9 mesi quando lui ci ha lasciate.