Max Conteddu, si è spento il poeta dei social

Addio a Max Conteddu, il poeta "influencer" che lottava contro un tumore al cervello; lo aveva raccontato con il sorriso sui social

Home > Attualità > Max Conteddu, si è spento il poeta dei social

Addio a Max Conteddu, il poeta “influencer” che lottava da tempo contro un tumore al cervello. Chiamato il poeta moderno dei social, Massimiliano (Max) Conteddu era amato per i suoi post pungenti, a volte ironici, altre volte romantici.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Nuova sfida.

Un post condiviso da Istintomaximo (@istintomaximo) in data:

Lo conoscevano tutti sui social. Lui era Max Conteddu, il giovane sardo che sapeva raccontare la realtà sui social con parole azzeccate e pungenti. I suoi post su Facebook, Twitter e Instagram erano sempre molto seguiti e condivisi e lui era molto amato.

Max-Conteddu

Aveva scritto un libro, “Le cinque chiavi” e aveva deciso di parlare apertamente ai suoi fan del tumore. Dopo la diagnosi ha continuato a postare, raccontando con il sorriso la sua battaglia.  L’ironia non gli mancava e le sue parole andavano sempre al segno.

Aveva una voglia matta di vivere e non si era mai arreso: una battaglia che ha portato avanti, con coraggio, fino alla fine, non nascondendosi ai suoi fan nemmeno quando stava male.

Max Conteddu aveva deciso di parlare dei suoi sentimenti: raccontava la sua gioia ma anche il suo dolore, l’amore, la paura, le sue preoccupazioni… tutto senza filtri. Per lui la verità e l’essere trasparente erano fondamentali. Tra le sue frasi più belle? Ecco solo alcune.

“Chiedo scusa alle mie labbra, per i baci sbagliati. Chiedo scusa al mio cuore, per averlo dato a chi non lo rispettava. Chiedo scusa alle mie mani, per le carezze sprecate. Chiedo scusa alla mia anima, per non averla protetta abbastanza”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

A Accasciarsi ogni tanto è un diritto, rialzarsi un dovere.

Un post condiviso da Istintomaximo (@istintomaximo) in data:

E poi ancora:

“Perdonatevi… Non potete portarvi dietro il peso di ogni errore. Tutti abbiamo il diritto di sbagliare in pace”.

Ecco anche il suo ultimo tweet, quello più struggente:

“Tenete in tasca un po’ di sole. Ne avrete bisogno quando farà buio nella vostra vita”.

Ma chi era Max Conteddu? Nato a Siniscola, su Instagram si definiva brevemente così:

“Sento e scrivo. Nel frattempo dubito. Orgogliosamente sardo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Con l’amore e la forza di volontà si può arrivare ovunque.

Un post condiviso da Istintomaximo (@istintomaximo) in data:

Circa un anno fa Max Conteddu aveva scoperto di avere un tumore al cervello che lo ha portato via in poco tempo. In molti lo seguivano perché lui sapeva dire le cose in un modo straordinario. Quando qualcuno paragono la sua vicenda a quella di Nadia Toffa, lui rispose così:

“Chiariamoci una volta per tutte: lei definì il tumore come un dono, perché le aveva fatto aprire gli occhi. Ma io gli occhi li avevo già aperti prima di questo intruso. Non è un dono, è una MALEDIZIONE. Nadia, resti comunque una guerriera”.

In tanti hanno voluto salutarlo sui social… commenti commossi e tanto dolore per la sua prematura scomparsa.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI