Megan Fox finisce nel centro delle critiche

Megan Fox finisce nel centro delle critiche per il modo in cui veste il suo bambino di 6 anni: "Mio figlio deve esprimersi liberamente senza tener conto delle pressioni degli stereotipi stabiliti dalla società"

Home > Attualità > Megan Fox finisce nel centro delle critiche

L’attrice Megan Fox è al centro di uno scandalo da quando le immagini di suo figlio Noah che indossano abiti da principessa sono venute alla luce. Data l’ondata di commenti generati dalla sua decisione, ha offerto dichiarazioni al riguardo. Ha detto che suo figlio di sei anni è propenso a indossare abiti da principessa e ha dimostrato la sua passione per la moda.

Gli permette di esprimersi liberamente senza tener conto delle pressioni degli stereotipi stabiliti dalla società. La controversia è iniziata da quando Megan ha pubblicato un’immagine di suo figlio Noah sul suo profilo Instagram, che indossa un abito, molti utenti hanno espresso commenti negativi sulla reazione della madre al desiderio di suo figlio di indossare l’abbigliamento femminile.

Ha sostenuto che tutto ciò che vuole è che impari a sentirsi sicuro di sé minimizzando le opinioni degli altri. Ha confessato di essere stato segnalato a scuola da coloro che lo affrontano per dirgli che i bambini non dovrebbero indossare abiti.

Anche il marito di Megan, l’attore Brian Austin Green, si è esposto per difendere lo stile di Noah. Sebbene il ragazzo sia stato preso in giro nella sua classe perché la maggior parte delle persone non è d’accordo che indossi abiti da donna, è fermo nella sua decisione, dice ai suoi genitori che ama indossare gli abiti.

Soprattutto, quelli delle principesse Disney, in varie foto di famiglia il piccolo appare con i suoi abiti preferiti. In un’intervista che Megan ha offerto, ha parlato di suo figlio Noah e della sfida che ha dovuto affrontare nella sua classe e società.

L’attrice ha confessato che ogni mattina suo figlio si dedica alla scelta degli abiti da indossare e non interferisce nella sua decisione di offrire la sua completa libertà e fiducia.

Megan e Brian impiegano un tipo di genitorialità che sta diventando oggi giorno sempre più frequente, conosciuto come il fluido neutro o genere, in cui i genitori danno ai bambini la libertà di scegliere in quale genere sentirsi a proprio agio, senza esercitare alcuna pressione.

“Qualche giorno fa Noah si è messo un vestito per andare a scuola e quando è tornato a casa gli ho chiesto: ‘Com’è andata? Qualcuno della scuola ti ha detto qualcosa? E mi ha detto: “Beh, tutti i bambini hanno riso quando sono entrato in classe, ma non importa, adoro i vestiti”.

Ciò che i genitori di Noè affermano è che non permette al suo modo di pensare, sentire o vestirsi, di essere influenzato dalle critiche degli altri.