Messina, picchia sua moglie incinta davanti agli occhi degli altri due figli

È accaduto a Messina, sotto gli occhi dei loro due figli, nonostante la donna fosse incinta di 8 mesi.

La vicenda è accaduta a Messina, dove un uomo di circa 26 anni è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e gravi lesioni verso la sua compagna, una giovane incinta di 8 mesi. Secondo quanto riportato, la segnalazione alle forze dell’ordine, è partita direttamente dall’ospedale. I medici hanno allertato i carabinieri di una donna in dolce attesa, con gravi lesioni e ferite sparse per il corpo.

Immediato è stato l’intervento degli agenti, che dopo le dovute indagini, hanno scoperto che la giovane era stata picchiata dal suo compagno, che non si era nemmeno curato del suo stato di gravidanza e di ciò che il suo gesto avrebbe potuto comportare al futuro nascituro.

Non solo, i carabinieri hanno scoperto che l’episodio era avvenuto anche davanti agli occhi dei loro due figli più piccoli.

Forse si è sentita protetta ma in quel momento la futura mamma ha preso coraggio ed ha raccontato tutto quanto. Le violenze e i maltrattamenti andavano avanti da molti anni. Ha spiegato che il suo compagno era possessivo e geloso. La minacciava e non le permetteva nemmeno di lasciare la loro abitazione.

Quando qualcosa non gli andava bene, la picchiava con pugni e calci, terrorizzandola.

Ha raccontato agli agenti che ha sempre avuto paura di mettere fine alla relazione. Paura di una violenta reazione dell’uomo e che è riuscita a sopportare per anni, per amore dei loro figli.

Le forze dell’ordine hanno emesso una restrizione cautelare nei confronti del 26enne, che adesso si trova in carcere.

Non si hanno ulteriori aggiornamenti riguardo la vicenda ma non è la prima volta che si sente parlare di un uomo che commette atti violenti nei confronti della madre dei propri figli.

L’ultima vicenda è quella di Giulia Lazzari, la madre morta strangolata dal padre della sua bambina di 4 anni. Giulia voleva mettere fine alla loro relazione ma l’uomo non poteva accettarlo. Ha tentato di ucciderla e poi di impiccarsi. Giulia è morta, lui si trova in carcere.

Incidente a Novara, mamma e figlia di 13 anni morte a causa dei traumi riportati

Incidente a Novara, mamma e figlia di 13 anni morte a causa dei traumi riportati

Pier Francesco Carofano, il 19enne che si è sparato un colpo alla testa dopo un litigio con i genitori, non ce l'ha fatta

Pier Francesco Carofano, il 19enne che si è sparato un colpo alla testa dopo un litigio con i genitori, non ce l'ha fatta

Gaiarine, Simone Furlan è morto dopo aver accusato un forte mal di testa ed un'infiammazione alle gengive

Gaiarine, Simone Furlan è morto dopo aver accusato un forte mal di testa ed un'infiammazione alle gengive

Famiglia uccisa in California, padre, madre, neonata e anche il cane: per la polizia è colpa di un'alga tossica

Famiglia uccisa in California, padre, madre, neonata e anche il cane: per la polizia è colpa di un'alga tossica

Nuove ed inedite intercettazioni di Anna Corona sul caso di Denise Pipitone

Nuove ed inedite intercettazioni di Anna Corona sul caso di Denise Pipitone

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Pesava 335 chili, ma adesso ne pesa solo sessantanove. Ecco com'è diventata

Pesava 335 chili, ma adesso ne pesa solo sessantanove. Ecco com'è diventata