Meteo, colpo di coda dell’inverno

Meteo, colpo di coda dell'inverno: in arrivo pioggia, neve e freddo gelido. Ecco le regioni più a rischio.

Home > Attualità > Meteo, colpo di coda dell’inverno

Meteo, colpo di coda dell’inverno: in arrivo pioggia, neve e freddo gelido. Ecco le regioni più a rischio. Nel weekend passato abbiamo vissuto un’ondata di caldo fuori stagione che ha interessato non solo l’Italia ma anche molte altre Nazioni.

 

Da questa sera di lunedì 25 marzo 2019 arriverà un rapido cambiamento con il ritorno delle fredde correnti del nord Europa, secondo gli esperti meteo queste improvvise variazioni sono tipiche della primavera soprattutto se accadono nei primi giorni della nuova stagione.

L’alta pressione continua a farsi strada in tutta Europa e ha portato tempo stabile e soleggiato, le temperature sono state al di sopra delle medie del periodo raggiungendo punte di 23-24 gradi centigradi al centro-nord soprattutto in Toscana e in Val Padana occidentale. Ma questo caldo fuori stagione che ha raggiunto la nostra Penisola nelle giornate di sabato e domenica, ha interessato anche le altre Nazioni d’Europa, ad esempio sabato sulla Francia meridionale le temperature sono aumentate raggiungendo i 26 gradi centigradi.

 

 

Ma ecco che da questa sera la situazione cambierà, infatti i primi peggioramenti si avvertiranno sulle Alpi centro orientali e nel Triveneto, nel pomeriggio si manifesteranno le prime piogge che raggiungeranno nella serata l’Emilia e la Lombardia. Al nord ovest non ci sarà la pioggia ma siccità, nella giornata di domani il centro-sud sarà invaso da acquazzoni e qualche temporale, mercoledì invece la bassa pressione insisterà al Sud e nelle altre regioni tornerà l’alta pressione che garantirà tempo stabile e soleggiato.

 

Sulle Adriatiche e sul Meridione arriveranno i venti freddi sotto forma di correnti di Grecale e Tramontana, le temperature caleranno anche di 10 gradi centigradi. La neve potrà tornare a cadere sui rilievi anche a quote medio-basse e sull’Appennino centrale.

Nelle giornate di mercoledì 27 marzo e giovedì 28 possiamo aspettarci venti di burrasca sulle coste Ioniche della Calabria e della Sicilia, soprattutto tra le province di Messina e Catania. Potranno manifestarsi anche violenti temporali sotto forma di tempeste che provocheranno anche grandi e pericolosi nubifragi.