Migliaia di persone inferocite.

Quando la madre ha visto cosa avevano fatto gli insegnanti al suo bambino autistico, non ha esitato a denunciare il fatto...Migliaia di persone inferocite.

A Lucas Goodwin, 11 anni, di Bellingham, Washington, è stato diagnosticato l’autismo, le sue condizioni richiedono un ambiente confortevole e tranquillo per permettere un buon apprendimento. Nella maggior parte dei casi è intollerante al rumore. Nella sua scuola però gli insegnanti non hanno trovato la soluzione per offrire un ambiente tranquillo e pacifico al bambino, quindi hanno spostato il banco in bagno.

L’evento ha suscitato grandi polemiche e ha suscitato l’indignazione di Danielle, la madre di Lucas, che temeva che suo figlio avrebbe studiato in bagno per il resto del periodo scolastico.

Il consiglio scolastico si è giustificato dicendo che non è stata trovata un’area in cui Lucas potesse sentirsi a proprio agio. Ma per Danielle non esiste alcuna scusa valida per escludere suo figlio dall’aula relegandolo in uno spazio non adatto allo studio.

Dice che lo hanno fatto stare male e che in nessun caso uno studente dovrebbe essere costretto a rimanere in bagno, un posto malsano che non dovrebbe nemmeno essere considerato uno spazio adeguato per studiare.

Data l’indignazione che ha causato questo caso, un rappresentante del distretto di Bellingham ha fatto delle dichiarazioni attraverso un comunicato: “Stiamo continuando ad indagare, ma in questo momento, sembra che il bagno sia stato istituito come un possibile spazio di apprendimento tranquillo e isolato, ma no, nessuno studente è stato messo lì. ”

Durante una visita alla Whatcom Middle School di Washington, Danielle ha scoperto che il banco di suo figlio era posizionato in fondo a una toilette e la sua sedia molto vicino al lavandino.

Avevano persino consegnato a Lucas un tappetino imbottito da usare sul pavimento del bagno quando era il momento del pisolino. L’insegnante gli ha ordinato di dormire su quel tappetino durante quell’ora.

Danielle ha condiviso i suoi reclami su Facebook, secondo lei bisogna rendere pubblico il comportamento ingiusto e scandaloso del personale della scuola di Lucas. Ha detto che vista la situazione ha immediatamente portato suo figlio a casa e non ha intenzione di tornare a quella scuola.

Anche se riconosce che suo figlio si concentra meglio in uno spazio tranquillo e privo di rumore, isolarlo nel bagno non dovrebbe essere considerata una soluzione.

Quando la madre ha chiesto a uno degli insegnanti del ​​motivo della misura, le è stato risposto che il bagno non era usato con quella funzione. Danielle ha ribattuto però che, per soddisfare le esigenze di suo figlio, avrebbero potuto adattare uno spazio di studio all’interno della biblioteca della scuola.

Mio figlio si è sentito umiliato, mortificato e disgustato dall’approccio disumano di coloro che lo hanno confinato in bagno“, ha detto Danielle.

Ha aggiunto che quando ha ritirato suo figlio da scuola, ha iniziato a vomitare a causa dell’ansia generata dalla situazione dopo essere stato costretto a rimanere in bagno per tutto il giorno.

Il caso ha scosso la rete, migliaia di utenti hanno offerto il loro supporto a Danielle commentando il suo post. 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Tragedia in provincia di Venezia, Giulia Segato è morta a 29 anni vicino la sua abitazione

Tragedia in provincia di Venezia, Giulia Segato è morta a 29 anni vicino la sua abitazione

Lutto a Loreto, il piccolo Gregorio Alessi è morto a soli 6 anni: era affetto da leucemia

Lutto a Loreto, il piccolo Gregorio Alessi è morto a soli 6 anni: era affetto da leucemia

Savona, eseguita l'autopsia sul corpo di Marika Galizia: morta a 27 anni durante il parto

Savona, eseguita l'autopsia sul corpo di Marika Galizia: morta a 27 anni durante il parto

Montecchio Maggiore, l'ultimo straziante addio a Alessandra Zorzin

Montecchio Maggiore, l'ultimo straziante addio a Alessandra Zorzin

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Denise Pipitone: rintracciata la "bambina" sulla nave per la Tunisia

Denise Pipitone: rintracciata la "bambina" sulla nave per la Tunisia

Caltanissetta, arrestato il papà della bambina di 8 anni che ha ingerito cocaina

Caltanissetta, arrestato il papà della bambina di 8 anni che ha ingerito cocaina