Nadia Toffa aggiornamenti

Home > Attualità > Nadia Toffa aggiornamenti

Come tutti sanno, ormai, la conosciuta conduttrice delle Iene, Nadia Toffa, si è sentita male mentre era in un albergo a Trieste. Tutto il mondo dello spettacolo si è fermato con il fiato sospeso quando è uscita la notizia del malore di Nadia.

Nadia è alla conduzione delle Iene insieme a Nicola Savino e Giulio Golia e nella puntata di ieri sera è stata sostituita da Matteo Viviani. Ma vediamo cosa esattamente è successo a Nadia e, sopratutto, cosa faceva a Trieste.

La giovane conduttrice era nella hall dell’albergo quando ha accusato il malore… possiamo dire fortunatamente, perché se si fosse trovata da sola nella sua stanza avrebbe sicuramente rischiato la vita. Tutto è accaduto alle 13.45… era appena uscita dalla stanza dell’albergo Victoria quando si è accasciata a terra… I soccorsi sono stati tempestivi e Nadia è stata portata prima all’ospedale di Cattinara e, in tarda serata, poi al San Raffaele di Milano.

Nadia era in coma ma, fortunatamente, i medici sono riusciti a farla tornare cosciente… il bollettino medico parlava di “patologia cerebrale in fase di definizione” ma nulla di più perché i dottori stanno ancora facendo accertamenti.

Con gioia abbiamo saputo che Nadia si è risvegliata e ha mandato quella foto con il segno della vittoria… che ci ha fatto ben sperare.

ma tutti si chiedono cosa stava facendo Nadia a Trieste e ieri sera, durante la trasmissione le Iene, il mistero è stato svelato: Nadia stava preparando un servizio su un farmaco contro l’AIDS. Si tratta del PrEP, un farmaco che usano negli stati uniti per impedire il contaggio con il temuto virus e che pare funzioni alla grande. Guarda QUI il servizio.

In Francia è stato addirittura reso gratuito dal servizio sanitario nazionale e sembra abbia ridotto (sia in America che in Francia) di molto il numero dei contagi in questo ultimo periodo.

 

ieri sera è stato trasmesso l’intero servizio… e come sempre, Nadia è stata meravigliosa. Noi non possiamo fare altro che dire Forza Nadia… ti aspettiamo con impazienza. Sei forte… l’hai sempre dimostrato… Sii forte anche stavolta.