Nadia Toffa combatte con coraggio la sua malattia

Home > Attualità > Nadia Toffa combatte con coraggio la sua malattia

Conoscete tutti la bellissima e grintosa conduttrice delle Iene: Nadia Toffa. E sapete bene che ha dovuto affrontare uno dei più difficili periodi della sua vita: un tumore scoperto dopo essersi sentita male lo scorso 2 dicembre in un albergo a Trieste. Nadia non ha fatto un segreto del suo problema… al contrario.   

Ha parlato apertamente, durante una puntata delle Iene, raccontando della malattia e di come stava combattendo. Non ha nascosto nemmeno il fatto di aver perso il suo bellissimo caschetto biondo, in seguito alla chemioterapia e alla radioterapia. E chi, come lei, ha dovuto affrontare lo stesso percorso, sa bene che non è facile. Ma Nadia ha dimostrato, ancora una volta, la sua forza e il suo carattere. Senza abbattersi, sta andando avanti con coraggio e determinazione sulla sua strada. La malattia, inevitabilmente, l’ha cambiata e Nadia lo ha ammesso, ma non ha mai perso il suo bellissimo sorriso. Ultimamente, ha postato una foto sul suo profilo social in cui indossa una fascia per i capelli. Lo aveva già fatto, qualche settimana fa, mentre era in compagnia della mamma in macchina. Lo ha rifatto adesso ma stavolta ha rivolto un appello a tutti i suoi fan, chiedendo suggerimenti e consigli: “Eccomi qua con una nuova fascia, ragazze se avete da consigliarmi fasce carine io sono qui . Tutti i giorni devo mettermi qualcosa in testa”. Le donne hanno una forza incredibile e Nadia è davvero una donna forte. Con o senza capelli, con fasce o senza, la bionda conduttrice delle Iene si veste del suo sorriso ed è sempre bellissima. La risposta dei fan non si è fatta aspettare. Una donna le ha scritto: “Anche senza turbante saresti una grande Donna… continua cosi Nadia la guerriera. Ti vogliamo tutti bene e, ti vogliamo in Tv alle Iene”.

Un’altra ha aggiunto: “Nadia sei bellissima anche senza fasce”. E ancora: “Un grazie x tutte le donne che come te insegnano ad andare oltre malgrado tutto… grazie davvero.”

E non sono mancati nemmeno i consigli: c’è chi le ha detto di rivolgersi alle aziende che producono copricapi destinati a chi, come lei, vuole coprire gli effetti dei trattamenti oncologici.

Qualcuno ha detto di aver fatto da sola i cappellini all’uncinetto e di aver provato una grande soddisfazione quando li ha potuti buttare. Molti si sono offerti di regalarle delle fasce per coprire la testa.

Che dire… Nadia è davvero molto amata da tutti e dovrebbe essere un esempio per tutti noi: affronta il suo problema con grinta e determinazione e non si lascia travolgere dal dolore.

Continua a lavorare e vivere la sua vita e noi non possiamo fare altro che augurarle un  grande “in bocca al lupo!”