Nadia Toffa in ospedale, il duro sfogo

Nadia Toffa in ospedale, il duro sfogo: "Agli stronzi che mi augurano la morte o mi danno per morta, ferite mia madre".

Home > Attualità > Nadia Toffa in ospedale, il duro sfogo

Nadia Toffa in ospedale, il duro sfogo: “Agli stronzi che mi augurano la morte o mi danno per morta, ferite mia madre”. È difficile per Nadia Toffa riuscire a mantenere sempre la calma, soprattutto perché si ritrova ogni giorno a leggere fake news o commenti da parte di haters che le augurano la morte.

 

Poche ore fa ha voluto condividere una foto su Instagram che la ritrae in compagnia della sua mamma mentre si sottopone ad un nuovo ciclo di chemioterapia. Per questa occasione ci ha tenuto a sottolineare che quella che sta più male è sua mamma quando legge fake news sulla sua morte e commenti davvero terribili di persone che augurano la morte a sua figlia. La giornalista e conduttrice de Le Iene, che oggi si trovava in ospedale, ha voluto rispondere ad alcuni commenti dei suoi haters e per questo motivo ha deciso di sfogarsi così: “Agli str..zi che mi danno per morta o che mi augurano la morte con fake news dico: ferite sopratutto la mia dolcissima mamma”.

Nadia Toffa lotta da più di un anno contro un tumore scoperto dopo un malore mentre si trovava a Trieste per la registrazione di un servizio. Da quando ha deciso di condividere sui social la sua battaglia cercando di dare forza e coraggio a chi sta vivendo il suo stesso dolore, sono in molti che ogni giorno le augurano di guarire presto e la sostengono ma questo attira anche molte critiche e commenti spiacevoli da parte dei cosiddetti “leoni da tastiera”.

Sono tante le offese e gli insulti che riceve Nadia, che a volte non riesce a sopportare e per questo motivo sbotta. Ma oggi ha voluto semplicemente precisare che la persona che soffre di più leggendo quei commenti disgustosi, è sua mamma. Come si può immaginare, il commento e il post è stato invaso da tanti suoi sostenitori ed ancora una volta Nadia si è dimostrata una donna forte, coraggiosa e molto legata ai suoi più cari affetti.