Napoli: crolla una parete nella scuola.

NAPOLI: crolla una parete nella scuola durante le lezioni. Rimasta ferita una maestra incinta e due bambini

Home > Attualità > Napoli: crolla una parete nella scuola.

Il crollo si è verificato in una scuola in provincia di Napoli, precisamente a Sant’Anastasia, in via Umberto primo, questa mattina. Durante le lezioni, una parete dell’aula, che separava la classe terza dalla quarta, è crollata. Una maestra di sostegno, incinta, è stata colpita alla testa e alla spalla e anche due bambini hanno riportato contusioni, per fortuna lievi. Non è stato necessario condurli in ospedale.

Sono stati i soccorsi a recarsi subito sul posto, dove hanno medicato gli alunni, che erano fuggiti dall’aula e rimasti in attesa nell’atrio della scuola, terrorizzati. I genitori sono stati allarmati subito dopo l’accaduto e si sono recati alla scuola, per i riprendere i loro bambini, Lo spavento è stato molto, come hanno raccontato molti genitori. Gli alunni piangevano, avevano paura e molti sono rimasti sotto choc. Hanno raccontato di aver sentito un forte boato e di aver visto poi il muro crollare addosso alla loro maestra, che nel frattempo stava assistendo un bambino diversamente abile. L’insegnante incinta, dopo essersi assicurata che tutti i suoi alunni stessero bene, si è recata dal ginecologo, per un controllo di sicurezza sullo stato della sua gravidanza. Adesso sono in corso le verifiche ed è intervenuto il sindaco del posto, che ha dichiarato che la parete crollata, era stata fatta circa dieci anni fa, per separare una grande aula, in due più piccole. Adesso provvederà a verificare chi, allora, ha fatto fatto i lavori e in quale modo. Sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco, che adesso verificheranno la possibile presenza di altre parte uguali, all’interno dell’intera struttura.

Secondo diverse fonti, la scuola è stata sottoposta ai dovuti controlli di sicurezza, lo scorso settembre.

Oggi era l’ultimo giorno di scuola, prima delle vacanze di Pasqua.

Saranno fatti tutti i necessari controlli e prese tutte le necessarie precauzioni, affinché una cosa del genere non si verifichi più.