Narni, mamma 38enne si lancia dal ponte: morta sul colpo

È accaduto a Narni in provincia di Terni, una mamma 38enne si è lanciata dal ponte ed è morta sul colpo. Lascia il compagno e una bimba di 8 anni.

È accaduto a Narni in provincia di Terni, una mamma 38enne si è lanciata dal ponte ed è morta sul colpo.

La donna originaria di Amelia si è lanciata questa mattina dal Ponte d’ Augusto a Narni facendo un volo di quasi 30 m quando la zona era trafficata, infatti a dare l’ allarme è stato un passante che ha visto la 38enne fermare la sua macchina e scavalcare con fretta il guardrail.

La 38 enne lascia il compagno e una figlia di 8 anni, i motivi di tale gesto sono ancora ignoti ed è già il secondo suicidio che si verifica nel giro di pochi mesi.

La mamma 38 enne si è lanciata dal Ponte d’ Augusto, il famoso ponte che si trova a Narni in provincia di Terni e per lei purtroppo non c’è stato nulla da fare. La donna è stata trovata morta alle 7:30 di questa mattina di lunedì 28 ottobre, la zona era trafficata e c’ era tanta gente.

Restano ancora ignote le cause dell’estremo gesso ma secondo alcune fonti, pare che fosse in cura da qualche mese per problemi psicologici.

Secondo qualche testimonianza, un passante ha visto la donna fermare la sua auto e scavalcare il guard rail del ponte per poi lanciarsi giù.

Sono state chiamate le forze dell’ ordine e sul posto sono intervenuti i vigili urbani narnesi, i carabinieri della stazione di Narni ed i vigili del fuoco di Terni insieme al 118.

I sanitari, arrivati sul posto, non hanno potuto far altro che dichiarare il decesso della 38 enne. Il corpo della giovane mamma è stato posto a disposizione dell’autorità giudiziaria per eseguire le indagini del caso.

È stato chiamato anche il compagno della donna insieme agli amici e ai parenti più stretti. Nel giro di 10 mesi questo è il secondo suicidio avvenuto nella zona e per evitare che ricapiti, si sta pensando di installare delle nuove protezioni per evitare l’accesso.

1,12 euro per una casa

1,12 euro per una casa

Gaiarine, Simone Furlan è morto dopo aver accusato un forte mal di testa ed un'infiammazione alle gengive

Gaiarine, Simone Furlan è morto dopo aver accusato un forte mal di testa ed un'infiammazione alle gengive

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Trova un quadretto nella spazzatura

Trova un quadretto nella spazzatura

Dei giovani stupendi

Dei giovani stupendi

Pietro Genovese torna libero: il ventunenne deve scontare ancora 3 anni e 7 mesi

Pietro Genovese torna libero: il ventunenne deve scontare ancora 3 anni e 7 mesi

da solo contro il mondo

da solo contro il mondo