No al bullismo

Gli studenti facevano spesso i bulli con quella professoressa, finché un giorno è scoppiata in lacrime in classe...I ragazzi si sono sentiti in colpa ed ecco cosa hanno organizzato per farsi perdonare.

Sebbene sia generalmente vietato collegare i problemi personali con il lavoro, qualsiasi dipendente può avere una brutta giornata e andare in crisi. A meno che non si parli di robot, è difficile per tutti lasciarsi alle spalle tutti i problemi semplicemente entrando in un ufficio, una società o una classe.

Ecco perché quando un’insegnante di matematica è scoppiata a piangere nel bel mezzo della lezione, i suoi studenti non hanno potuto fare a meno di sentirsi commossi dalla scena. Camila è un’insegnante di matematica in una scuola pubblica a San Paolo, in Brasile, e un giorno le difficoltà l’hanno portata a crollare di fronte ai suoi studenti.

Un gruppo di studenti si stava comportando molto male e l’insegnante ha finito per piangere in classe davanti a tutti. “Avrei dovuto ascoltare il mio compagno e mollare il mio lavoro”, ha detto Camila al momento. L’educatrice stava per gettare la spugna, probabilmente il suo stipendio non compensava il grande sforzo che faceva per i ragazzi e tanto meno i loro cattivi comportamenti, ma sembra amare la sua professione, quindi lasciarla non era una decisione semplice.

Fortunatamente, c’erano anche studenti generosi che la sostenevano cercando di consolarla. Secondo Felipe Nuñez, il giovane delegato della classe che ha deciso di raccontare la storia su Facebook, è intervenuto lui e altri due compagni. I giovani hanno comprato un paio di biglietti e hanno realizzato dei poster per incoraggiare e far sorridere l’insegnante disperata.

“Vedi questa bellissima piccola persona? È la mia insegnante di matematica, venerdì alcuni studenti l’hanno fatta piangere in classe. Pianse singhiozzando e disse: “Dovrei ascoltare mio marito e rinunciare a tutto” . Vedendola così mi si è spezzato il cuore, perché è un’insegnante che si impegna molto quando si tratta di chiarire i dubbi, non esita ad aiutare e spiega anche dieci volte perché siamo una classe di goffi ahahah ” ha detto Felipe.

Con parole di incentivo, gli studenti hanno cercato di riscattarsi davanti all’insegnante a causa del brutto momento che le avevano fatto passare gli altri compagni di classe e il gesto chiaramente l’ha toccata. La faccia della professoressa Camila sembrò illuminata dopo la sorpresa.

Nel suo post, Felipe ha anche lasciato un messaggio importante per gli altri studenti e vale la pena condividerlo. “Ragazzi impareremo a rispettare gli insegnanti, perché lasciano le loro case, lasciando le loro famiglie per andare a lezione e insegnarci in modo che un giorno possiamo diventare professionisti.”

Ogni professione è degna, ma quella di un insegnante è qualcosa da ammirare e molto. È stato un gesto molto semplice ma abbiamo potuto metterle un sorriso sul suo volto ”ha scritto il giovane.

Come dice questo ragazzo, sono i piccoli gesti che fanno la differenza e siamo molto felici di sapere che nonostante la mancanza di sanità mentale che un gruppo può dimostrare, stiamo affrontando una generazione consapevole che è sensibilizzata al dolore degli altri .

Addio a Elisa Trevisano, stella del basket: aveva 34 anni ed ha lasciato un bimbo piccolo

Addio a Elisa Trevisano, stella del basket: aveva 34 anni ed ha lasciato un bimbo piccolo

Mamma si suicida insieme al figlio di un anno e mezzo: il post su Facebook prima della tragedia

Mamma si suicida insieme al figlio di un anno e mezzo: il post su Facebook prima della tragedia

Lutto nel mondo del calcio: stroncato da un tumore a soli 22 anni

Lutto nel mondo del calcio: stroncato da un tumore a soli 22 anni

Mamma attiva la lavatrice con il bambino dentro: il piccolo muore in ospedale

Mamma attiva la lavatrice con il bambino dentro: il piccolo muore in ospedale

"Datemi la bambina, è mia!" Donna tenta di rapire una bimba mentre era con la sua babysitter

"Datemi la bambina, è mia!" Donna tenta di rapire una bimba mentre era con la sua babysitter

Lutto nel ciclismo: è morto Giuseppe Milone, giovane promessa del team Nibali: aveva 17 anni

Lutto nel ciclismo: è morto Giuseppe Milone, giovane promessa del team Nibali: aveva 17 anni

L'ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio ed ex garante dell'Antitrust trovato morto nella sua abitazione

L'ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio ed ex garante dell'Antitrust trovato morto nella sua abitazione