Non dormite mai con i dispositivi vicini o sul letto.

Il letto stava bruciando, proprio vicino alla sua faccia mentre lui dormiva ignaro di rischiare la vita. Adesso i genitori vogliono mettere tutti in guardia

I progressi tecnologici non si fermano mai, i diversi marchi migliorano sempre i diversi prodotti che offrono con ogni innovazione, per resistere in un mercato così competitivo. Tuttavia, ci sono sempre dei rischi che dovrebbero essere considerati, è molto importante leggere le etichette di avvertimento ed evitare qualsiasi situazione spiacevole utilizzando qualsiasi dispositivo.

Amy Hewkin, 33 anni, è la madre di Callum, un ragazzo di 11 anni, che è stato fortunato a non subire conseguenze dopo che il suo tablet si è bruciato a pochi centimetri dalla sua faccia mentre dormiva nel suo letto di notte.”Riteniamo di essere stati molto fortunati, la vita di Callum era a rischio.”

Quando Callum si svegliò, credette che il suo tablet fosse attaccato al suo letto, non avrebbe mai immaginato che fosse bruciato. Presumibilmente il tablet si è surriscaldato e bruciava a tal punto da lasciare un buco nel letto a pochi centimetri dalla faccia del ragazzo.

Amy e Stewart, il marito di 32 anni, hanno detto di aver trovato il tablet pochi minuti dopo che avesse preso fuoco, quando sono entrati nella stanza del loro figlio c’era molto fumo bianco. Questo incidente ha lasciato un buco fuso nel letto che raggiunge le molle metalliche del materasso che sono rimaste esposte.

Questi genitori, di Burntwood, nello Staffordshire, di notte impongono un rigoroso controllo elettrico e non avevano idea che il figlio avesse portato il dispositivo nella sua stanza dopo essere andato a letto. “Non avevamo idea che avesse il tablet nella sua stanza, lo aveva portato con sé perché voleva vedere qualcosa mentre era a letto.”

Amy ha detto che l’ultima cosa che qualcuno si aspetta è svegliarsi e trovare suo figlio gravemente ferito o senza vita perché un tablet o un telefono è andato a fuoco nella sua stanza. Callum stava dormendo a pochi centimetri di distanza. “Quando sono sceso giù la mattina intorno alle 7:00, ho sentito l’odore della plastica e della gomma bruciata, ma ho escluso che venisse da casa perché viviamo vicino ad alcune fabbriche.” Ma il minuto dopo Stewart sentì sua moglie urlare su per le scale.

“Sono entrato nella stanza di Callum e c’era un grande segno di bruciatura proprio accanto a dove era stata la testa di mio figlio. La stanza era piena di fumo bianco. Non abbiamo idea di come non si sia svegliato, ma tutto ciò dimostra quanto avrebbe potuto essere grave. ”

In realtà questi genitori non hanno mai pensato che potesse succedere una cosa simile. La porta della stanza aveva impedito al fumo denso di attivare uno degli allarmi antincendio. La squadra dei pompieri ha detto a Stewart che se il dispositivo fosse rimasto per altri 10 minuti in quelle condizioni avrebbe potuto provocare un grave incendio con possibili conseguenze fatali per tutta la famiglia.

Questa esperienza è molto allarmante, quindi la coppia esorta gli altri genitori a stare molto attenti prima che i loro figli vadano a dormire e assicurarsi che non abbiano alcun dispositivo nel letto. “Potrebbe essere un tablet difettoso perché la batteria stessa è sostanzialmente esplosa? La spina e il cavo erano in perfette condizioni e non potevano essere problemi di elettricità. È piuttosto spaventoso. ”

Quando la famiglia Hewkin andò a letto la notte successiva, erano davvero angosciati e non misero nemmeno a caricare i loro telefoni, spensero persino tutte le prese a muro. “Eravamo terrorizzati dal fatto che potrebbe succedere di nuovo.” Lo Staffordshire Fire and Rescue Service ha rilasciato una dichiarazione per avvertire le persone che non dovrebbero mai a caricare i dispositivi su superfici potenzialmente infiammabili.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

L'attrice Patty Perez è morta all'età di 57 anni

L'attrice Patty Perez è morta all'età di 57 anni

Fuga di gas scoperta grazie al bimbo: non riusciva a dormire

Fuga di gas scoperta grazie al bimbo: non riusciva a dormire

Il mondo del calcio piange la morte del grande Jimmy Greaves

Il mondo del calcio piange la morte del grande Jimmy Greaves

Va da Zara e viene arrestata

Va da Zara e viene arrestata

Nicola Scisciani morto a 12 anni in un incidente stradale, Tolentino in lutto

Nicola Scisciani morto a 12 anni in un incidente stradale, Tolentino in lutto

Napoli, le dichiarazioni di Mariano Cannio davanti al pm sulla morte del piccolo Samuele Gargiulo

Napoli, le dichiarazioni di Mariano Cannio davanti al pm sulla morte del piccolo Samuele Gargiulo

Nicolas Lorenzo Vona è morto a seguito di un bruttissimo incidente stradale

Nicolas Lorenzo Vona è morto a seguito di un bruttissimo incidente stradale