Non ho mai voluto spiegare la causa della morte del mio bambino perché avevo paura che la gente mi avrebbe criticata

"Non ho mai voluto spiegare la causa della morte del mio bambino perché avevo paura che la gente mi avrebbe criticata, ma adesso voglio avvertire tutti"

Non c’è niente di più difficile per una madre che affrontare il dolore di perdere il proprio bambino per sempre, specialmente quando la causa è improvvisa ed accidentale. Questa è la straziante storia di Jordan Derosier, una giovane madre che ha dovuto lottare con il senso di colpa che ha invaso il suo cuore da quel tragico giorno.

Di recente, ha avuto il coraggio di condividere la sua storia. Aveva taciuto per lungo tempo per paura dei giudizi degli altri, che potevano condannare il suo ruolo di madre. Molti hanno ipotizzato che il bambino avesse perso la vita a causa di un vaccino. In realtà il suo piccolo è morto dopo essere stato soffocato da una coperta nella sua culla.

Jordan ha raccontato la sua straziante testimonianza sui social network: “Non smetterò mai di sentirmi responsabile. Non ho mai voluto parlarne per paura di essere giudicata”.

Il suo piccolo Sloan di sette mesi è rimasto incastrato sotto la coperta, e non riusciva più a respirare. L’ultima volta che lo ha tenuto in braccio è stato quando lo aveva messo a letto nella sua culla. Il neonato aveva una coperta fatta dalla sua bisnonna, ed un’altra che lo accompagnava da quando era nato.

“Il nostro bambino arcobaleno non c’è più. Non ho nemmeno parole per spiegare l’enorme buco nei nostri cuori in questo momento. Quella mattina sono andata nella sua stanza poco dopo le 9:40 per vedere come stava. Era sottosopra e non reagiva, l’ho tirato su e ho urlato a mio marito Justin di raggiungermi. Lo trattenne mentre entrambi gridammo per alcuni secondi che a noi sembrarono un’eternità. I nostri vicini sentirono le nostre grida e vennero ad aiutarci ad applicare le tecniche di rianimazione cardiopolmonare. Trascorsero 20 minuti e arrivarono i paramedici, che tentarono di rianimarlo per mezz’ora ma senza successo. Ho chiamato mia madre singhiozzando e le ho chiesto di venire”.

Uno dei paramedici ha avuto la stessa esperienza con suo figlio alcuni anni prima, e si è seduto sul pavimento con noi per dirci che nostro figlio non c’era più. Mi ha chiesto di tenerlo tra le mie braccia e l’ho avvolto nella sua coperta per ore mentre molte persone andavano e venivano. Le autorità hanno chiesto le nostre dichiarazioni “.

“I paramedici erano molto commossi; piangevano e non volevano uscire. Sembrava che stesse dormendo, ma in realtà non si sarebbe mai svegliato. Se qualcuno ha perso un bambino in questo modo, può immaginare il senso di colpa che soprassale i genitori”.

“Sloan era un bambino felice, ha illuminato le vite di tutti quelli che lo conoscevano e siamo stati benedetti con la sua breve vita. Ora dobbiamo trovare un modo di vivere senza di essa. Non pensi mai che ti succederà, dice Jordan. Non commettete il nostro stesso errore. Non lasciate i vostri bambini a letto incustoditi con una coperta”.

Il post di Jordan su Facebook è stato condiviso da migliaia di persone. Aggiunse una foto assieme al suo bambino: “Non smetterò mai di sentirmi responsabile, lo rivivrò per il resto della mia vita pensando che avrei potuto fare qualcosa per evitarlo. Questo è il volto di un dolore immenso, un dolore insondabile, il volto del desiderio, dell’angoscia, della colpa. Non smetterò mai di sentirmi responsabile. Lo rivivrò per il resto della mia vita sapendo che le cose potevano essere diverse. Per favore, imparate dal mio terribile errore. “

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Nicolas Lorenzo Vona è morto a seguito di un bruttissimo incidente stradale

Nicolas Lorenzo Vona è morto a seguito di un bruttissimo incidente stradale

Kristopher Dixon muore a soli 18 anni: travolto da un tram

Kristopher Dixon muore a soli 18 anni: travolto da un tram

Samuele caduto dal balcone a Napoli: la mamma chiede  di non pubblicare foto e video

Samuele caduto dal balcone a Napoli: la mamma chiede di non pubblicare foto e video

Montecchio Maggiore, i risultati dell'autopsia sul corpo di Alessandra Zorzin

Montecchio Maggiore, i risultati dell'autopsia sul corpo di Alessandra Zorzin

Napoli, l'uomo fermato per l'omicidio di Samuele Gargiulo nega l'omicidio

Napoli, l'uomo fermato per l'omicidio di Samuele Gargiulo nega l'omicidio

Trova un quadretto nella spazzatura

Trova un quadretto nella spazzatura

Ospite a Verissimo, Belen Rodriguez racconta per la prima volta del piccolo malore avuto dopo il parto

Ospite a Verissimo, Belen Rodriguez racconta per la prima volta del piccolo malore avuto dopo il parto