Bambina di 7 anni portata via da casa

Nonno di Athena perdona l’uomo che ha rapito e ucciso la nipote: “Me lo dice la voce di Dio”

Le prime parole del nonno di Athena, la bimba rapita dal corriere sul vialetto di casa

Me lo dice la voce di Dio“. Il nonno di Athena perdona l’uomo che prima ha portato via dal vialetto di casa la nipote di soli 7 anni, il cui corpo, poco tempo dopo, è stato trovato privo di vita poco distante dalla sua abitazione. Stupiscono le parole del nonno, che ha deciso di intraprendere la strada del perdono nei confronti del corriere che ha confessato quello che ha fatto.

Bambina di 7 anni portata via da casa

L’uomo che sono è arrabbiato e vorrebbe passare 5 minuti da solo in una cella con lo psicopatico che ci ha portato via la nostra Athena, ma c’è una voce dolce e gentile nell’altra parte della mia testa che mi dice che devo perdonarlo…

Queste le parole di Mark Strand, il nonno di Athena, la bambina di 7 anni che ha perso la vita dopo essere stata portata via da casa sua mercoledì scorso in Texas. Lui è pronto a perdonare l’uomo che è responsabile del decesso della sua amatissima nipote.

Se permetto a questo odio di consumarmi, quella voce svanirà e alla fine verrà messa a tacere. Allora quel brutto sentimento di odio avrà avuto successo ed è per questo che questa voce gentile persiste nel dirmi che devo perdonare quest’uomo

Queste le parole del nonno che ha deciso di rendere pubblici i suoi pensieri in merito al triste caso che ha coinvolto la sua famiglia. Mark Strand vuole perdonare il colpevole perché è convinto che sia Dio stesso a chiederlo. E lui segue la sua fede, non la rabbia che, inevitabilmente, prova nel suo cuore.

Athena

Nonno di Athena perdona l’uomo che gli ha portato via la nipotina, reo confesso

Tanner Lynn Horner è il corriere di 31 anni che si trova in cella con le accuse di delitto di primo grado e rapimento, aggravate dalla vicenda che ha destato rabbia e scalpore nella comunità.

Tanner Honner

L’uomo 31enne avrebbe confessato mentre la polizia lo interrogava.