Novara incidente

Novara, tragedia sull’A26 auto contro cinghiali: morti due calciatori

Tragedia nella notte sull'A26, direzione Novara: morti due calciatori che hanno tentato di evitare un cinghiale sull'autostrada

Tragedia nella notte, due calciatori professionisti sono morti a Novara mentre viaggiavano sull’A26. Da una prima ricostruzione della polizia stradale sembra che i due volessero evitare lo schianto con un cinghiale.

Novara incidente

L’auto a bordo della quale cui viaggiavano Simonluca Agazzone e Matteo Ravetto ha sbandato e per i due calciatori non c’è stato nulla da fare. Quando i soccorsi sono arrivati a Novara, all’altezza del casello Romagnano-Ghemme al km 139 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Ravetto calciatore

A bordo dell’auto c’era anche una terza persona, un loro amico che è rimasto gravemente ferito ed è ricoverato in condizioni critiche. I due ragazzi erano molto conosciuti nel calcio soprattutto nelle regioni del Nord tra Lombardia e Piemonte.

Agazzone Novara

Simonluca Agazzone aveva esordito nel 2001 nel calcio agonistico con la Spal, ha avuto anche un passato alle giovanili del Milan, Monza, Spezia, Carrarese, Novara e Legnano.

Simoluca Agazzone e Ravetto

Matteo Ravetto era anch’esso un centrocampista e giocava tra la serie C e la serie D giocando dalla Biallese al Casale Borgosessia. Proprio la scorsa settimana aveva esordito n prima categoria con Carpignano.

Al momento è tutto da chiarire, la prima ipotesi della polizia però resta la più percorribile. Non è stato ancora rilasciato nulla in merito alla velocità con la quale viaggiavano le vittime. Del terzo amico in auto invece si sa ben poco.

Il giovane è ricoverato in prognosi riservata e non è chiaro quali siano le sue condizioni. Le due vittima avevano 33 e 39 anni, una tragedia che ha sconvolto non solo il mondo del calcio ma tutta la comunità.

DPCM con regole più restrittive in arrivo: coprifuoco nazionale?

Lombardia, necessaria autocertificazione per chi circola dalle 23 alle 5

La testimonianza di Daniele Mondello sul settimanale Giallo

Incidente a San Salvo Marina, Sara Amma Favia morta a 17 anni

Coronavirus: il comune di Arzano sarà zona rossa

Autocertificazione in Campania per gli spostamenti: cosa c'è da sapere

Camerota, i primi risultati dell'autopsia di Nancy Chirichiello