Nuovi contagiati nel Milan ma torna Ibrahimovic

Il campionato di Serie A si avvia alla ripresa, ma l’ombra di nuove positività sbucano minacciosamente. Nuovi contagiati nel Milan ma torna Ibrahimovic

Il campionato di serie A si prepara a ripartire, ma l’ombra di nuovi contagi sembrerebbe  frenare questa esultanza. Molti i club che vorrebbero portare a termine la stagione. Ma il virus si aggira ancora minaccioso tra le fila dei giocatori. Fiorentina, Sampdoria, Torino e Milan dichiarano di avere contagiati in squadra.

Paolo Scaroni, dirigente sportivo del club rosso-nero, ha infatti comunicato di avere dei giocatori positivi al Covid-19, ma sarebbero tutti in via di guarigione.

Questo durante WarRoom, il format web di Roma InConTra. Non sono stati fatti nomi per rispetto della privacy degli interessati.

Scaroni, si dichiara comunque ottimista a proposito della ripartenza “Milanello è aperto e noi abbiamo già ripreso ad allenarci, mantenendo le distanze. Ci stiamo incamminando verso la ripartenza. Dobbiamo abituarci a convivere con il virus, e questo vale anche per il calcio. Non è possibile stare fermi fino al contagio zero. Possiamo adottare il modello tedesco: chi è malato va in quarantena mentre gli altri continuano”.

Un altro segnale positivo provverebbe dall’imminente rientro del giocatore svedese, Zlatan Ibrahimovic. Gli ultimi contatti tra il giocatore ed i dirigenti del Milan, fanno infatti ben sperare. L’attaccante era stato uno tra i primi a lasciare l’Italia ad inizio quarantena.

Decisivo l’ultimo contatto che avrebbe convinto Ibrahimovic a prenotare un volo di rientro da Stoccolma a Milano.

Al suo rientro dovrà osservare le norme sanitarie previste dall’Italia per coloro che rientrano dall’estero. Prima di ripartire con gli allenamenti dovrà passare un periodo di quarantena, e successivamente fare gli screening necessari.

La data ultima per la ripresa del campionato sarebbe fissata per la metà di Giugno, ma niente è ancora certo. Il Milan si deve trascinare verso un piazzamento europeo positivo, e magari in finale di Coppa Italia, dopo il pareggio per 1-1 in casa contro la Juventus nella semifinale d’andata.

I tifosi non aspettano altro, e non vedono l’ora di rivedere le proprie squadre in campo.

Marco Del Rosso: 30enne muore nel giorno del suo compleanno

Alessia Logli: la figlia di Roberta Ragusa vince un concorso di bellezza

Phillip Herron, padre single si toglie la vita perché solo 5 euro sul conto

Che fine ha fatto il comandante Francesco Schettino

Neonata di 5 mesi ricoverata per una grave ferita alla testa: è in pericolo

Coronavirus, medico positivo al test, ha fatto tre turni all'ospedale di Treviso

Omicidio Mario Cerciello Rega: la dichiarazione del medico legale sull'autopsia