donna alice

Omicidio Alice Neri: spuntano nuovi dettagli sulla notte in cui è avvenuto il delitto

Omicidio Alice Neri, emersi nuovi dettagli su cosa è accaduto nella notte in cui si è consumato il delitto

Nella giornata di ieri, venerdì 16 dicembre, gli inquirenti hanno reso noti altri dettagli inerenti al delitto di Alice Neri. Da ciò che è emerso, pare che la donna e l’uomo sospettato abbiano passato un’ora in auto proprio nei pressi dello Smart Cafè.

dettagli alice

Una svolta importante, alla quale gli agenti sono arrivati dopo la testimonianza dell’amico Marco, con il quale lei ha passato la sua ultima sera di vita.

Gli inquirenti, da ciò che è emerso fino ad adesso, hanno scoperto che Mohamed Gaaloul è andato verso l’auto della donna, grazie al racconto di un testimone. Lei era in macchina, con il finestrino aperto.

Alla fine, è emerso anche che i due sono saliti sulla stessa auto e una volta partiti, arrivati al semaforo, hanno svoltato a sinistra. Pare che Alice ed il 29enne hanno passato un’ora nella zona dietro allo Smart Cafè.

dettagli alice

Al momento non è ancora chiaro cosa è accaduto tra i due mentre erano lì. Saranno solo le ulteriori indagini a far luce su quanto successo alla donna.

Il messaggio arrivato all’amico di Alice Neri dal suo telefono

Marco, l’amico e collega di Alice, con il quale lei si era vista la sera del 17 novembre, nella notte ha ricevuto un messaggio dal telefono della stessa donna. Messaggio che poi è stato eliminato. L’uomo durante il suo interrogatorio agli inquirenti ha detto:

Sono tornato a dormire perché eravamo tornati tardi ed erano le 7 del mattino. Mi sono accorto del suo messaggio su Whatsapp ed ho pensato che fosse a casa, perché le ho chiesto, vista l’ora tarda, di scrivermi appena rientrata.

Il ragazzo ha spiegato di essere andato via dal parcheggio dello Smart Cafè intorno alle 2.30 del mattino. Quando lui è andato via, però, Alice era ancora in macchina e non era partita.

dettagli alice

Per gli inquirenti Mohamed Gaaloul è il principale sospettato. Su di lui ci sono prove importanti, anche perché è arrivato al bar intorno alle 3 del mattino con una bici. Quella stessa bici poi è sempre rimasta lì e si vede lui dalle telecamere avvicinarsi all’auto di Alice.