Operaio di 21 anni caduto dal nastro trasportatore

Operaio di 21 anni caduto dal nastro trasportatore a Canale Monterano: come è morto Stefano Mizzoni

Stefano Mizzoni è l'ennesimo lavoratore che ha perso tragicamente la vita sul lavoro

Si chiamava Stefano Mizzoni l’operaio di 21 anni caduto dal nastro trasportatore. Per lui i soccorritori, subito intervenuti nell’azienda di Canale Monterano, in provincia di Roma, nel Lazio, dove lavorava, non hanno potuto far niente per lui. Il decesso è avvenuto poco dopo la caduta. Le forze dell’ordine hanno già iniziato a raccogliere indizi per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Operaio di 21 anni caduto dal nastro trasportatore

Stefano Mizzoni si trovava al lavoro in un’azienda di lavorazione di legnami di via delle Crete, a Canale Monterano. Era salito sul nastro trasportatore per cercare di togliere un pezzo di legno rimasto incastrato. Poi l’improvvisa caduta. Subito le sue condizioni sono apparse serie.

Quando è caduto, il ragazzo di 21 anni ha sbattuto la testa in modo molto forte, perdendo conoscenza. Quando i soccorritori del 118 sono arrivati, hanno subito capito che c’era bisogno di un trasferimento urgente in ospedale, per questo è intervenuto l’elisoccorso che ha portato il ragazzo al Policlinico Gemelli di Roma.

Il ragazzo di 21 anni, nonostante i tentativi dei soccorritori, prima, e dei medici, poi, si è spento all’ospedale dopo una notte di agonia. Il decesso cerebrale del giovane lavoratore è stato firmato dai medici nella mattinata di domenica 16 ottobre 2022. La famiglia sta valutando se donare gli organi del ragazzo.

Sul posto, quando sono stati chiamati i soccorsi, sono arrivati anche i Carabinieri della Stazione di Manziana e gli ispettori dello Spresal di Bracciano dell’Asl Roma 4, che hanno fatto tutti i rilievi del caso per capire se ci possano essere responsabilità nell’accaduto.

Ospedale Gemelli di Roma

Operaio di 21 anni caduto dal nastro trasportatore, una comunità in lutto per Stefano Mizzoni

Stefano Mizzoni viveva a Bracciano e lavorava a Canale Monterano. Dal giorno della caduta, amici e conoscenti si sono stretti alla famiglia del ragazzo di soli 21 anni. Fino all’ultimo hanno sperato che si potesse salvare.

Stefano Mizzoni

Purtroppo, però, Stefano si è spento poche ore dopo il suo arrivo in ospedale a Roma.