Ops ho sbagliato foto

Riceve uno strano messaggio sul cellulare. All'inizio non capisce cosa stia succedendo ma quando controlla meglio il suo telefono, si rende conto del terribile errore che ha commesso.

Home > Attualità > Ops ho sbagliato foto

Se il terreno si aprisse e ci inghiottisse ogni volta che commettiamo un errore, sicuramente non rimarrebbe nessuno sulla faccia della terra. Ci siamo vergognati tutti più di una volta nella nostra vita e sappiamo cosa vuol dire diventare rossi come un pomodoro quando ciò che vogliamo davvero in quei momenti è essere invisibili.

Sfortunatamente, la realtà è di solito crudele e, invece di aiutarci, a volte ci da il colpo di grazia. In realtà non vale la pena preoccuparsi di queste cose, poiché i momenti imbarazzanti fanno parte della vita e accadono a tutti noi. Non vale la pena pensarci troppo e, una volta passati, è meglio riderci sopra.

Hai mai inviato foto imbarazzanti a un gruppo di impiegati del servizio moquette? Daniel Cain lo ha fatto, e da quel giorno la vergogna la perseguita.

Daniel, la giovane madre britannica che ha accidentalmente inviato alcune foto del suo fondo schiena ai dipendenti del servizio di pulizia dei tappeti, si è guadagnata la simpatia e il cuore degli utenti dei social media grazie al suo tremendo errore.

Si è scoperto che la giovane donna, originaria della città di Wigan, nel Regno Unito, voleva fare un regalo piccante al suo attuale compagno mentre si abbronzava, ha inviato così alcune immagini del suo fondo schiena abbronzato di recente, ma invece di inviarle a lui le ha inviate ai dipendenti da Carpets At Home, un negozio di pavimenti e tappeti.

Dopo aver realizzato il suo errore, l’imbarazzata donna di 31 anni ha riscritto alla compagnia diverse volte per cercare di correggere l’errore. “Oh mio Dio! L’ho involontariamente mandato a mandare una foto del mio fondo schiena, non ci posso credere. Mi dispiace così tanto, sto morendo di vergogna! ”Ha scritto a Carpets At Home Daniel.

Fortunatamente, la signora ha partecipato a un’altra donna della compagnia che le ha chiesto di non preoccuparsene e piuttosto era interessata a parlare dei suoi pavimenti e tappeti. “Non preoccuparti, sono anche una donna e ti assicuro che le foto rimarranno nascoste per i ragazzi della squadra”, ha rassicurato l’impiegata.

Da lì, la conversazione tra la ragazza e l’impiegata del negozio è continuata normalmente, hanno parlato di tappeti e pavimenti fino a quando Daniel si è sentita più a suo agio. “Grazie a Dio, Ah ah ah. Ero molto mortificata e nervosa ”, confessò Daniel all’impiegata, entrando in confidenza.

Sebbene la vergogna possa essere considerata un’emozione completamente negativa (a causa del modo in cui ci fa sentire), serve davvero come un’importante funzione sociale quando arriva il momento di scoprire di chi fidarsi e con chi costruire una relazione. Chissà che nasca una bella amicizia tra due colleghe, grazie a questo “incidente”.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI