bimba colpita da Citrobacter

Ospedale di Borgo Trento a Verona, bimba colpita da Citrobacter non potrà camminare

Bimba colpita da Citrobacter all'ospedale di Borgo Trento non potrà mai muoversi e camminare

Diagnosi terribile per una bimba colpita da Citrobacter dopo la nascita all’ospedale di Borgo Trento a Verona. I genitori hanno deciso di denunciare la struttura sanitaria dopo che la loro piccola è stata infettata, come molti altri bambini, alcuni anche deceduti, da questo batterio. La neonata non potrà mai camminare in vita sua.

Bambina nata in ospedale
Fonte Pixabay

La Procura di Verona ha ricevuto diverse denunce per il caso di neonati colpiti da Citrobacter nell’ospedale Borgo Trento della città.

L’ultima è quella di una coppia padovana che hanno dovuto affrontare una diagnosi tremenda per la loro bambina: non potrà mai muoversi o camminare

I genitori della bambina nata nell’ospedale della donna e del bambino di Verona, infatti, hanno deciso di sporgere denuncia. Quando la loro piccola è nata, come un altro centinaio di neonati, è stata infettata dal batterio in ospedale. E a causa di questa infezione non potrà più muoversi.

Parto in ospedale
Fonte Pixabay

La coppia ha spiegato che la bambina ha riportato gravi danni motori e cognitivi. Secondo quanto riferito dai medici che l’hanno in cura, le probabilità che in futuro non possa camminare e muoversi sono altissime. Oggi la piccola ha solo 5 mesi.

Punto nascita a Verona
Fonte Pixabay

I genitori, originari di Padova, avevano scelto la struttura veronese perché considerata un’eccellenza.

E anche perché, avendo partorito in piena emergenza sanitaria, quello era un ospedale dove affrontare tranquillamente il parto, visto che offriva i migliori servizi per la mamma e la piccola.

bimba colpita da Citrobacter
Fonte Pixabay

Bimba colpita da Citrobacter all’ospedale di Borgo Trento, non è un caso isolato

Il caso di questa coppia che ha deciso di chiedere giustizia e di conoscere la verità, rivolgendosi alla magistratura e pretendendo che non siano fatti sconti a nessuno, non è isolato.

Fonte YouTube SIN – Società Italiana di Neonatologia

Il batterio killer dal 2018 al 2020 ha causato la morte di quattro neonati. Mentre altri piccoli hanno riportato gravi lesioni. O potrebbero manifestarle da grandi.

Covid-19, Giuseppe Conte non cambia il dpcm: "Misure necessarie"

Lillo Petrolo positivo al Covid-19: il messaggio sui social

Un sindaco da ammirare

La lettera di auguri per il ventesimo compleanno di Denise Pipitone

Incidente a Genova, auto travolge 4 ragazze: una è incinta

Pippi Calzelunghe, l'attrice Inger Nilsson positiva al Covid-19

Giuseppe Conte ha firmato il nuovo DPCM: chiusura bar, ristoranti e locali alle 18