Padre e figlio morti a Senigallia investiti da un treno

Padre e figlio morti a Senigallia investiti da un treno: il giovane voleva suicidarsi, l’uomo ha tentato di salvarlo

L'ennesima tragedia sui binari

Ennesima tragedia sui binari italiani, questa volta nelle Marche, in provincia di Ancona. Padre e figlio sono morti a Senigallia investiti da un treno merci che non ha dato loro scampo. Secondo quanto ricostruito nelle prime ore dopo l’incidente mortale, pare che il giovane volesse suicidarsi buttandosi sotto un treno. Il padre, nel tentativo di salvarlo, è stato a sua volta travolto.

Padre e figlio morti a Senigallia investiti da un treno

Le vittime sono due turisti originari di Perugia, in Umbria, che spesso in estate trascorrevano le vacanze sulla spiaggia di velluto. L’esatta dinamica dell’incidente dovrà essere ricostruita dagli agenti, ma secondo le prime informazioni pare che l’uomo di 63 anni sia morto nel tentativo di salvare il figlio di 26 anni che minacciava di uccidersi.

Proprio in quel momento, transitava un treno merci che li ha travolti entrambi. Purtroppo per loro non c’è stato nulla da fare: padre e figlio sono morti sul colpo, all’altezza del lungomare Mameli, a nord della stazione di Senigallia.

Gli agenti della Polfer hanno già ascoltato molti testimoni. Tutti confermerebbero che l’uomo di 63 anni ha seguito sulle rotaie il figlio, nell’ultimo disperato tentativo di salvargli la vita. Purtroppo, però, anche lui è stato travolto dal treno merci in transito.

Le due vittime, originarie di Perugia, sono morte sul colpo. Sul posto sono immediatamente intervenuti gli operatori del 118, i Carabinieri, gli agenti di Polizia locale e i vigili del fuoco, ma per loro non c’era più niente da fare. Una vicenda che, purtroppo, ricorda da vicino quella delle due sorelle bolognesi morte a Riccione in stazione, travolte da un Frecciarossa, dopo una serata trascorsa in discoteca.

stazione di Senigallia

Padre e figlio morti a Senigallia investiti da un treno: traffico bloccato sull’Adriatica

Il traffico ferroviario sulla linea Fs tra Marotta e Senigallia è rimasto sospeso dopo le 21, con ritardi fino a 60 minuti per i treni ad Alta Velocità e i Regionali della sera.

Senigallia

Per i Regionali, Trenitalia ha immediatamente istituito un servizio di bus sostitutivi.