Palermo, neonata perde la vita durante il parto. Immediata la denuncia dei genitori.

TRAGEDIA: neonata perde la vita durante il parto. I genitori disperati sporgono denuncia: "stava bene". Ecco dove e cosa è successo...

Home > Attualità > Palermo, neonata perde la vita durante il parto. Immediata la denuncia dei genitori.

La tragedia è accaduta a Palermo, precisamente all’interno della clinica Triolo Zancla. Una neonata ha perso la vita durante il parto ed i medici non hanno ancora capito quale sia il motivo della sua morte. I suoi genitori adesso hanno sporto denuncia, dichiarando che la loro bambina stava bene e che il suo cuore ha cessato di battere all’improvviso.

Per la mamma, una quarantenne, era la quinta gravidanza e secondo le cartelle cliniche, non aveva mai avuto problemi durante la gestazione. Durante le spinte del parto, il cuore della bambina è andato in sofferenza fetale e nonostante i medici si siano mobilitati per eseguire un taglio cesareo d’urgenza, per la bambina non c’è stato nulla da fare.

I genitori hanno denunciato la vicenda, richiedendo l’intervento delle forze dell’ordine. Gli agenti adesso stanno cercando di capire cosa sia successo e di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Hanno sequestrato la cartella clinica della donna ed hanno richiesto l’autopsia sul corpicino della bambina, per accertarsi della reale causa della morte della neonata e stabilire, quindi, le eventuali responsabilità dei dottori della clinica Triolo Zancla.

Fino ai risultati dell’autopsia, quella che è accaduta, rimane soltanto una tragedia inaspettata. Anche se, secondo quanto riportato da giornali locali, non è la prima volta che accade una cosa del genere all’interno di questa struttura sanitaria.

La scorsa settimana, un’altra donna di 40 anni, ha perso la vita mentre stava aspettando di dare alla luce il suo bambino. È stata colpita da un arresto cardiaco, mentre si stava dirigendo in bagno. I medici hanno fatto nascere il bambino che aveva in grembo, a 6 mesi di gestazione, ma è morto poco dopo sua madre, mentre si trovava ricoverato nel reparto di terapia intensiva.

Per il momento non ci sono ulteriori notizie riguardo la vicenda. La Procura, i genitori del bambino morto e il team medico, sono in attesa dei risultati dell’esame autoptico, che farà chiarezza sulla vicenda.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI