Papà ruba i soldi per le cure di suo figlio malato. Il piccolo muore.

Aveva rubato i soldi per le cure di suo figlio malato, per soddisfare i suoi vizi di droga e "donne". Il piccolo non ce l'ha fatta. 😢😔💔

La storia del piccolo João Miguel Alves aveva lasciato dietro di sé, tanta rabbia e tanta indignazione. Il bambino, di soli 19 mesi, era affetto da una rara malattia neuromuscolare degenerativa. L’unica speranza di sopravvivere, era quella di sottoporsi ad una costosissima cura, che la sua famiglia non poteva permettersi. Per questo, i suoi genitori hanno aperto una raccolta fondi on line, con la speranza che il mondo potesse aiutarli.

Mateus Henrique Leroy Alves e Karine Rodrigues, questi loro nomi, erano riusciti a raccogliere circa 230.000 euro. Un solo trattamento costava circa 80.000 euro e il piccolo aveva bisogno di un minimo di sei iniezioni.

Con il passare del tempo però la madre si è resa conto che i soldi nel conto di suo figlio sparivano in modo inspiegabile. Ha iniziato ad indagare ed ha scoperto che suo marito faceva grandi prelievi e grandi bonifici. L’uomo nel frattempo si era anche recato lontano da casa, per lavoro o almeno è ciò che aveva fatto credere a sua moglie.

Karine alla fine è stata costretta a chiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

Gli agenti hanno presto scoperto l’amara verità. Mateus Henrique Leroy Alves era fuggito dalla sua famiglia, con l’accesso a tutti i soldi per le cure di suo figlio, per soddisfare i suoi vizi. È stato trovato all’interno di un hotel a cinque stelle, nel quale si nascondeva da oltre due mesi. Aveva speso i soldi per la droga, l’alcol, vestiti firmati, gioielli, armi e “donne”.

L’uomo conduceva una vita molto diversa da quella che sua moglie credeva. La povera donna ha dichiarato che suo marito è sempre stato un padre amorevole e che non aveva mai avuto il minimo sospetto della sua doppia vita.

L’uomo è stato arrestato e adesso dovrà rispondere delle gravi accuse contro di lui.

Da allora, il governo brasiliano si è offerto di pagare i primi tre trattamenti per il piccolo João Miguel Alves, che non ha mai smesso di lottare. Ma adesso è arrivata la triste notizia che il bambino ha chiuso gli occhi per sempre.

João ha perso la sua battaglia ed aperto le ali verso il cielo.

Nei prossimi giorni ci saranno ulteriori aggiornamenti sulla vicenda e sulle accuse verso suo padre, che dopo la morte del bambino, si sono aggravate.

Squid Game, ansia e paura tra i genitori: bambini scoperti a giocare al "gioco del calamaro"

Squid Game, ansia e paura tra i genitori: bambini scoperti a giocare al "gioco del calamaro"

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Incidente in scooter a Positano, ragazza di 17 anni muore mentre va a scuola

Incidente in scooter a Positano, ragazza di 17 anni muore mentre va a scuola

Va da Zara e viene arrestata

Va da Zara e viene arrestata

Luigi Allocca, miracolosamente sopravvissuto all'incidente in Arabia Saudita, racconta quei drammatici istanti

Luigi Allocca, miracolosamente sopravvissuto all'incidente in Arabia Saudita, racconta quei drammatici istanti

Lutto a Bolzano, Matilda Salutt si è spenta a 13 anni a causa di una grave malattia

Lutto a Bolzano, Matilda Salutt si è spenta a 13 anni a causa di una grave malattia

Veronica morta a 19 anni per un malore. Il fidanzato trova in casa il corpo senza vita

Veronica morta a 19 anni per un malore. Il fidanzato trova in casa il corpo senza vita