Per colpa della sua maglietta

La famiglia sta per salire sull'aereo, ma con grande stupore vengono fermati. Viene vietato loro di salire sull'aereo perché il bambino di 10 anni, indossa una maglia particolare. L'accaduto è finito sul web stupendo migliaia di persone...ecco cosa indossava il piccolo

Home > Attualità > Per colpa della sua maglietta

Come sappiamo, gli aeroporti hanno un importante sistema di sicurezza per garantire il benessere di tutti i passeggeri. Tuttavia, ci sono molte regole che possono essere un po’ curiose e le persone in tutto il mondo hanno riferito di non poter portare a bordo qualcosa di semplice come un indumento. Di recente, il caso di un bambino ha causato scalpore.

“I funzionari di sicurezza hanno il diritto di determinare se ci sono oggetti che potrebbero ferire altri passeggeri.”

Stevie Lucas non vedeva l’ora di partire per il suo viaggio di famiglia. Sua madre è nata in Sudafrica e di solito ritorna al suo paese natale ogni volta che può. Tuttavia, questa volta il personale dell’aeroporto lo ha fermato.

I suoi documenti ed i suoi bagagli erano tutti in regola. Il problema era qualcosa di molto più strano. Il ragazzino indossava una maglietta con l’immagine di un serpente e questa era una ragione sufficiente per non farlo salire sull’aereo. “Ci sono oggetti o immagini che possono scatenare episodi di ansia.”

La camicia di Stevie era nera e aveva un’immagine piuttosto realistica di un serpente verde che sembra sbucare da sopra la sua spalla. Nessuno nella sua famiglia poteva credere che questa fosse davvero una minaccia per gli altri passeggeri.

“Hanno detto che potrebbe essere pericoloso per i passeggeri causando ansia solo nel vedere il serpente”. Questo capo è uno dei preferiti di Little Stevie. Ha sempre provato una grande passione per gli animali e ama conoscere diversi serpenti, ragni e insetti, specialmente quando viaggia in Sud Africa. Stevie ha appena 10 anni.

La famiglia si consultò per alcuni minuti con i funzionari dell’aeroporto e la madre propose una soluzione che avrebbe richiesto meno di un minuto. Disse a suo figlio di indossare la maglietta al contrario per nascondere il motivo del serpente. Alla fine lo lasciarono salire sull’aereo.

“La verità è che l’immagine del serpente è molto realistica. Gli agenti di sicurezza hanno fatto solo il loro lavoro. ”

La famiglia ha condiviso ciò che è accaduto attraverso le reti e molti stanno discutendo se queste misure di sicurezza siano davvero necessarie. Alcuni hanno difeso il ragazzo e dicono che si è trattato di qualcosa di esagerato.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI