Piacenza: donna trovata senza vita nella sua abitazione

E' accaduto sta mattina. Era rinchiusa lì dentro. Di suo marito e i loro bambini nessuna traccia.

Home > Attualità > Piacenza: donna trovata senza vita nella sua abitazione

L’orribile vicenda è accaduta in provincia di Piacenza, a Borgonovo, dove una donna di origine marocchina, di circa quarantacinque anni, è stata trovata senza vita, nella sua abitazione. Come riportano diverse testate, è stata praticamente “sgozzata” e viste le ferite, soprattutto quelle alla gola, il caso sarà trattato come un caso di probabile omicidio.

Il corpo era nell’abitazione almeno dal giorno prima. La donna viveva con suo marito e i loro due figli, un bambino di due anni e uno di cinque. I tre sono attualmente irrintracciabili, le forze dell’ordine li stanno ricercando. A dare l’allarme sono state le colleghe della donna, che da diversi giorni non si presentava sul posto di lavoro, una vetreria del posto e non rispondeva. La scientifica, al momento, sta facendo i rilievi nell’abitazione e le forze dell’ordine stanno raccogliendo più indizi possibili, comprese le testimonianze dei vicini.

I Vigili del Fuoco si sono recati sul posto ed hanno sfondato la porta, assistiti dai Carabinieri. I bambini sono stati portati all’asilo, fino al giorno precedente al ritrovamento.

Per adesso, non si hanno ulteriori informazioni.

Notizia in aggiornamento.

Non è l’unica tragedia di cui i giornali parlano in questi ultimi giorni. La vicenda della piccola Noemi, ha scosso tutto il paese.

La piccola è rimasta coinvolta in una sparatoria dinanzi un bar a Napoli. Un probabile resa dei conti della criminalità organizzata. Il bersaglio era un pregiudicato che si trova attualmente ricoverato in grave condizioni.

noemi-sparatoria-napoli

Noemi si trovava con sua nonna, quando quel proiettile le ha trapassato il polmone, sfiorandole il cuore.

E’ stata operata ed i medici hanno drenato il sangue dai polmoni al cuore.

La piccola si trova attualmente ricoverata. I suoi genitori non la lasciano un secondo, in attesa che i medici dicano loro che la loro bambina è finalmente fuori pericolo.

Potete leggere l’intera vicenda qui: Noemi, la bimba ferita a Napoli