Porta le ceneri di sua moglie al dottore che l’ha rimandata a casa

Un uomo si presenta dal dottore con un dono speciale: un elegante vassoio con le ceneri di sua moglie, un mazzetto di fiori, una banconota da 100 euro e del sapone. Il dottore impallidisce quando capisce il motivo del "dono". Ecco cosa è successo

Il 5 agosto, María Luisa Amores Blanco , 65 anni, morì il giorno dopo essersi recata al centro sanitario della sua città a causa di forti mal di testa. Andò senza un appuntamento con l’intenzione di essere curata con emergenza perché non riusciva a sopportare il dolore, era accompagnata da suo marito Germán Castellanos, ma il dottore non la visitò, le disse di tornare a casa.

María è morta tre ore dopo essere andata al centro sanitario di Lugones de Asturias lasciando il marito devastato, che ha deciso di alzare la voce per diffondere il suo caso. Venerdì scorso, Germán si è presentato al centro sanitario con le ceneri di sua moglie.

“Siamo venuti per un emergenza per non dover seguire il protocollo dell’ospedale, ma il dottore era molto arrabbiato perché dovevamo prendere un appuntamento, quindi l’ha rimandata a casa senza visitarla.”

Attualmente sta aspettando che i risultati dell’autopsia per intraprendere un’azione legale contro il medico se scopre che la sua morte è stata causata da negligenza. Oltre alle ceneri, Germán ha portato al dottore saponi “per pulirsi la coscienze”, cento euro come pagamento per la consulenza medica che è durata tre minuti, fiori e un invito all’hotel “Las Viñas”, che viene gestito come ricompensa per i servizi forniti.

Germán dice che quando avrà il rapporto dell’autopsia andrà in tribunale. Il vedovo voleva denunciare pubblicamente il trattamento ricevuto da sua moglie durante l’ultimo giorno. Sebbene non escluda che l’esito di Maria sarebbe stato lo stesso, spera di verificarlo con le indagini dei medici legali che stabiliranno la causa esatta della morte.

Ma, sebbene l’esito di sua moglie sarebbe stato inevitabile, vuole evidenziare che meritavano di essere trattati come persone. Maria stava per per andare in pensione, aveva in programma di iniziare a viaggiare con suo marito per riposarsi e divertirsi. “Avevamo una vita determinata da percorrere e ora tutto cade a pezzi”, ha detto Germán.

Ha commentato che sua moglie “portava avanti tutto in casa”, che senza di lei si sente completamente solo, si rammarica di non aver ricevuto il trattamento adeguato dal personale del centro sanitario. “La gente viene e pensa che non paghiamo la previdenza sociale, ma io ho pagato 47 e 48 anni ” , ha detto.

Il Centro sanitario Lugones è stato protagonista di un altro scandalo la scorsa settimana che si aggiunge alla denuncia del signor Germán, i vicini hanno criticato le lunghe liste di attesa fino a due settimane per condurre consultazioni di assistenza primaria.

La denuncia di Germán ha commosso migliaia di persone che hanno espresso il loro sostegno e sperano che giustizia venga fatta, sebbene nulla possa offrirgli il conforto di avere sua moglie con sé.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"