Greta Thunberg all’Onu: le celebrities sono tutte con lei

Premio Nobel per la pace 2019: i possibili vincitori

Premio Nobel per la pace 2019: chi sono i possibili vincitori? Si fa sempre più insistente il nome dell'attivista 16enne Greta Thunberg

Premio Nobel per la pace 2019, a chi andrà? Mentre i premi per la medicina, per la fisica, per la chimica e per la letteratura, doppio visto che l’anno scorso un caso di molestie aveva fatto saltare il premio, ora tocca a quello per la pace. E sono già tanti i nomi papabili.

I favoriti per il premio Nobel per la pace 219 sono l’attivista ambientalista svedese Greta Thunberg, il leader indigeno brasiliano, Raoni Metuktire, e il premier etiope, Abiy Ahmed. Il premio verrà assegnato l’11 ottobre a Oslo e secondo i bookmaker la favorita è proprio la giovanissima portavoce dei Fridays for Future.

Tra i candidati ci sono anche Raoni Metuktire, Jacinda Ardern, Tsipras, Nord Zaev, Reporter senza frontiere, i giornalisti birmani della Reuters Wa Lone e Kyaw Soe Oo, l’Alto Commissariato Onu per i rifugiati guidato da Filippo Grandi. E ancora, Papa Francesco e Angela Merkel. E Donald Trump, che si è autocandidato. Visto che Barack Obama lo ha vinto, perché lui no?

Greta Thunberg all’Onu: le celebrities sono tutte con lei

Premio Nobel per la Medicina 2019

Il Premio Nobel per la Medicina 2019 è andato a William J. Kaelin, Gregg L. Semenza e Peter J. Ratcliffe per le loro scoperte su come le cellule sentono e si adatto all’ossigeno disponibile, uno dei meccanismi essenziali per la vita.

Premio Nobel per la Fisica 2019

Il Premio Nobel per la Fisica 2019, invece, è andato per metà a James Peebles per le sue “scoperte teoriche nella cosmologia fisica” e per metà a Michel Mayor e Didier Queloz per la loro “scoperta di un esopianeta orbitante intorno a una stella simile al Sole”.

Premio Nobel per la Chimica 2019

Il Premio Nobel per la Chimica 2019, invece, è stato assegnato a John B. Goodenough, M. Stanley Whittingham e Akira Yoshino per le batterie ricaricabili al agli ioni di litio. Che hanno rivoluzionato il nostro mondo.

Premio Nobel per la Letteratura 2019

Il premio Nobel 2019 per la Letteratura è andato allo scrittore austriaco Peter Handke, per il suo lavoro che ha esplorato la periferia e la specificità dell’esperienza umana. E quest’anno è stato assegnato anche il premio Nobel 2018 per la Letteratura, saltato l’anno scorso per un brutto caso di molestie, ed è andato alla scrittrice polacca Olga Tokarczuk per la sua “immaginazione narrativa che, con una passione enciclopedica, è in grado di presentare il superamento dei propri limiti come una forma di vita“.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Tragedia in provincia di Venezia, Giulia Segato è morta a 29 anni vicino la sua abitazione

Tragedia in provincia di Venezia, Giulia Segato è morta a 29 anni vicino la sua abitazione

Lutto a Loreto, il piccolo Gregorio Alessi è morto a soli 6 anni: era affetto da leucemia

Lutto a Loreto, il piccolo Gregorio Alessi è morto a soli 6 anni: era affetto da leucemia

Savona, eseguita l'autopsia sul corpo di Marika Galizia: morta a 27 anni durante il parto

Savona, eseguita l'autopsia sul corpo di Marika Galizia: morta a 27 anni durante il parto

Montecchio Maggiore, l'ultimo straziante addio a Alessandra Zorzin

Montecchio Maggiore, l'ultimo straziante addio a Alessandra Zorzin

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Denise Pipitone: rintracciata la "bambina" sulla nave per la Tunisia

Denise Pipitone: rintracciata la "bambina" sulla nave per la Tunisia

Caltanissetta, arrestato il papà della bambina di 8 anni che ha ingerito cocaina

Caltanissetta, arrestato il papà della bambina di 8 anni che ha ingerito cocaina