Quando i bambini smettono di credere a Babbo Natale?

Un sondaggio inglese rivela quando i bambini smettono di credere a Babbo Natale: il momento arriva quando compiono 8 anni

Home > Attualità > Quando i bambini smettono di credere a Babbo Natale?

È un sondaggio condotto dal dottore in psicologia Chris Boyle dell’Università di Exeter nel Regno Unito a dirci quando i bambini smettono di credere a Babbo Natale: lo psicologo afferma che succeda quando compiono otto anni.

C'è chi dice che Babbo Natale dovrebbe essere donna o avere un genere neutro

Stando al sondaggio, chiamato “Santa Survey“, a rendere i bambini consapevoli della non-esistenza di Babbo Natale sono le distrazioni dei genitori e una serie di ragionamenti logici che il bimbo stesso sviluppa, concludendo che il buon portatore di doni è solo fantasia.

Il sondaggio ha coinvolto oltre 1200 persone adulte, provenienti da tanti paesi diversi, che hanno dovuto scrivere l’età in cui hanno smesso di credere a Babbo Natale, come hanno fatto a scoprire che non era vero e come hanno reagito: un terzo degli intervistati ha detto di essersi sentito destabilizzato, mentre il 15% si è sentito tradito e il 10% arrabbiato.

Babbo Natale esiste

Lo studio ha rivelato anche che gli indizi che fanno comprendere ai bambini che i genitori stanno loro mentendo riguardo a Babbo Natale sono tantissimi: dai pezzi di abiti lasciati per caso alla calligrafia somigliante a quella dei genitori.

In più il sondaggio ha rivelato che ad un certo punto i genitori cedono: quando i bambini chiedono conferme sull’esistenza di Babbo Natale, il 40% dei genitori cede ammettendo che non esiste, mentre solo il 31% si batte per confermare l’esistenza. Il restante 29% preferisce tergiversare o dare risposte a metà.

Di fatto, se vogliamo fare in modo che i nostri bimbi credano di più a Babbo Natale dovremmo decisamente impegnarci. E magari evitare di mozzare le gambe alla loro fantasia.