Ragazza di 14 anni scomparsa a Firenze ritrovata

Ragazza di 14 anni scomparsa a Firenze ritrovata, l’annuncio sui social

Dalia la ragazza di 14 anni scomparsa a Firenze durante una vacanza, è stata ritrovata sana e salva

È la sorella Vittoria ad annunciare sui social che la sorella Dalia, la ragazza di 14 anni scomparsa a Firenze, è stata ritrovata sana e salva. La giovanissima brasiliana si trovava in vacanza con la madre e con il compagno di quest’ultimo. Improvvisamente ha fatto perdere le tracce di sé, forse salita su un’auto di una persona conosciuta online.

Ragazza di 14 anni scomparsa a Firenze ritrovata

Dalia era sparita nella mattinata del 30 dicembre 2022. L’adolescente aveva lasciato la casa in via Ricasoli a Firenze dove soggiornava con la mamma nelle sue vacanze nella città toscana.

L’avevano vista in piazza della Repubblica e in Piazza Pitti, forse in compagnia di un ragazzo vestito di nero. I famigliari temevano che potesse essere salita in auto con un uomo conosciuto online nei mesi precedenti: a Firenze, infatti, non conosceva nessuno.

Dalia non era mai venuta in Italia, era per la prima volta nel nostro paese ospite, insieme alla mamma, anche lei brasiliana, e al compagno di quest’ultima, nella casa di alcuni famigliari che vivono a Firenze.

Prima di lasciare l’abitazione, la giovane di 14 anni aveva lasciato a casa soldi e documenti, portando via con sé solo il telefono cellulare. La sorella Vittoria era convinta che fosse salita vicino a Ponte Vecchio su un’auto, di qualcuno che forse l’aveva adescata online.

Dalia scomparsa

Ragazza di 14 anni scomparsa a Firenze, ritrovata pochi giorni dopo

Si sa poco sul ritrovamento di Dalia, così di quello che è successo nei giorni di assenza. Nei prossimi giorni, sicuramente, verrà fatta chiarezza sulla vicenda, per capire con chi eventualmente si era allontanata. Bisogna, infatti, comprendere se la pista dell’uomo conosciuto online, che l’avrebbe portata via, è da seguire oppure no.

L’unica certezza è che Dalia è stata ritrovata ed è tornata dalla sua famiglia, commossa per la vicinanza di tante persone in Italia che hanno dato supporto anche solo online per ritrovarla il prima possibile.