Referente covid

Referente Covid: tutto quello che c’è da sapere

Vediamo più nel dettaglio tutti i compiti che dovrà affrontare questa nuova figura del referente Covid in vista del nuovo anno scolastico

Una delle novità introdotte dal governo per garantire un inizio di anno scolastico in sicurezza è l’introduzione del referente Covid. Sarà una persona che non apparterrà alla categoria dei medici ma il suo compito è di fare da collegamento tra l’istituto e l’ASL.

Referente covid 2

Il referente Covid sarà individuato tra i membri del personale scolastico. Avrà il compito di fare il punto della situazione, ricevere comunicazioni da parte delle famiglie e attenzione le situazioni degli studenti più fragili. Ci ha pensato l’Associazione Nazionale Presidi a fare chiarezza su questa nuova figura rilasciando un vademecum per le famiglie in cui sono spiegati i compiti che il referente Covid si appresterà ad affrontare con l’inizio del nuovo anno scolastico.

Referente covid 2

Il primo chiarimento riguarda la scelta del referente che può cadere tra un dirigente scolastico, un docente o anche un collaboratore (personale ATA).  Questa nuova figura avrà anche il compito di promuovere azioni di informazione e sensibilizzazione rivolte al personale scolastico e alle famiglie. Inoltre farà da collegamento con l’Asl per tracciare nel più breve tempo possibile eventuali casi di positività. Il referente Covid dunque è una figura, senza competenze mediche, di controllo, ascolto e comunicazione.

Referente Covid: Il Miur mette a disposizione un corso di formazione

Referente covid

Non sarà sicuramente facile per il personale scolastico compreso quello docente gestire tutta la vicenda. Per questo il Ministero dell’Istruzione a partire dal 1° settembre ha proposto sul proprio sito istituzionale un percorso formativo rivolto a insegnanti, personale scolastico e sanitario per monitorare e gestire possibili casi di Covid-19 nelle scuole.

Referente covid 2

Il corso, completamente gratuito sarà disponibile tramite piattaforma EDUISS fino al 15 dicembre. La figura del referente Covid è un ulteriore passo avanti per garantire a tutti, alunni, genitori e personale scolastico, un inizio di anno scolastico in sicurezza. Sicuramente non mancheranno episodi di positività al covid-19 ma quello che è importante è saper gestire bene la situazione evitando focolai negli istituto.

Marco e Gabriele Bianchi trasferiti nel braccio G9 di Rebibbia, già problemi con gli altri detenuti

Alex Zanardi sarà sottoposto ad un altro intervento di ricostruzione cranio-facciale

Antonio Sartori, nonno di 77 anni, morto dopo 3 giorni di agonia

Classe in quarantena nel milanese per due bambini positivi

Omicidio Willy, arrivati i risultati dell'autopsia: sono shock

Ilenia Matilli: la giovane si sveglia dal coma grazie a Francesco Totti

Padre ha lasciato il figlio di 11 solo in casa, per andare in vacanza