auto di un uomo nel parcheggio dei disabili

Rigano l’auto di un uomo nel parcheggio dei disabili perché non sembrava avere disabilità

I danni all'auto sono ingenti: la disabilità non sempre è visibile

La disabilità non è sempre visibile e tutti dovremmo rispettare chi abbiamo di fronte, senza trarre inutili e dannose considerazioni che possono portare a conseguenze gravi. Sconosciuti rigano l’auto di un uomo nel parcheggio dei disabili, sostenendo che, secondo loro, il proprietario non aveva alcuna disabilità e, quindi, occupava abusivamente quel posto auto.

auto di un uomo nel parcheggio dei disabili
Fonte foto da YouTube

Reynaldo Ortiz aveva appena parcheggiato il suo mezzo fuori da un negozio di alimentari in una cittadina dell’Illinois. All’improvviso ha sentito un gruppo di persone urlare mentre entrava. Voltandosi, si è reso conto che lo insultavano perché aveva occupato un posto per disabili.

Gli hanno urlato contro che non sembrava un disabile e che non avrebbe potuto parcheggiare lì. Continuavano a chiedergli perché avesse parcheggiato lì. Preoccupato per quello che stava accadendo, Reynaldo Ortiz è tornato indietro al mezzo, scoprendo cosa stavano facendo alla sua auto.

Tornando indietro ha visto un uomo che camminava intorno alla sua auto con una chiave in mano, scattando foto e rigando tutte le fiancate. L’uomo è scappato via quando si è reso conto che il proprietario del mezzo si era accorto di quanto stava accadendo.

Reynaldo è rimasto con un’auto danneggiata per almeno 4mila dollari. Non sarebbe la prima volta che gli accadono spiacevoli situazioni di questo tipo, perché la gente lo guarda e non crede che lui abbia il diritto di parcheggiare lì in quanto disabile.

Reynaldo Ortiz
Fonte foto da YouTube

Perché hanno rigato l’auto di un uomo nel parcheggio dei disabili?

Non sapevo che l’handicap avesse uno sguardo.

Questo il laconico commento dell’uomo che ha deciso di raccontare la sua storia per fare in modo di sensibilizzare più persone possibili sulle disabilità che non sono così evidenti come ci si potrebbe aspettare. Il rispetto per gli altri passa anche da qui. Ci sono disabilità non visibili a occhio nudo che meritano di essere rispettate.