Riley Siswick perde la vita per mano del compagno della mamma

Riley Siswick perde la vita per mano del compagno della mamma: il piccolo è stato visto dai medici solo 2 giorni dopo quando era troppo tardi.

Home > Attualità > Riley Siswick perde la vita per mano del compagno della mamma

Riley Siswick perde la vita per mano del compagno della mamma: è accaduto qualche anno fa su Smiths Avenue a Marsh, Huddersfield e in questi giorni i presunti colpevoli, la madre, Kayleigh Siswick e il suo compagno Kyle Campbell, stanno affrontando il processo. Ecco la triste storia di Riley Siswick.

Un bimbo di 3 anni, Riley Siswick, ha perso la vita in seguito alle percosse del compagno della madre. Tre anni fa se n’è parlato tanto di questo efferato omicidio che oggi torna alla ribalta perché i due presunti colpevoli stanno affrontando il processo.

Kyle Campbell, 26 anni, il compagno della madre Kayleigh Siswick, 26 anni, ha colpito ripetutamente Riley Siswick nella loro casa di Marsh, Huddersfield. I colpi sono stati così forti da rompergli l’intestino. Sua madre, Kayleigh Siswick, scelse di proteggere il compagno Kyle Campbell e, invece di cercare aiuto medico, decise di non dire nulla a nessuno.

Smiths-Avenue-in-Marsh-Huddersfield

L’intestino rotto ha causato una peritonite e che ha ucciso in seguito Riley.

Riley-Siswick

Kyle Campbell nega di aver commesso l’omicidio mentre la madre, Kayleigh Siswick, nega di aver causato la morte del suo bambino.

Kayleigh-Siswick

Robert Smith QC, ha dichiarato che le condizioni di Riley erano “acute e deteriorate” e che “sarebbero state evidenti” a chiunque, in seguito al presunto assalto del 4 febbraio 2016. Tuttavia, né la madre di Riley né il signor Campbell, hanno chiamato i soccorsi causando così un peggioramento della sua salute.

Kyle-Campbell

Il signor Smith ha detto alla corte che Campbell ha attaccato Riley nella loro casa su Smiths Avenue. Ha detto che il bimbo è stato colpito nell’addome “forse da un pugno o forse qualcuno gli ha saltato addosso o lo ha schiacciato o colpito con un oggetto” così forte che l’intestino del ragazzo è stato reciso causandogli un’infezione mortale (peritonite).

Kayleigh-Siswick-Kyle-Campbell

Il colpo inflitto avrebbe causato un forte dolore “ovvio per la persona che ha causato l’infortunio” o per qualsiasi adulto che lo abbia visto dopo, ha detto il pubblico ministero. Il bimbo aveva “diarrea e vomito” e il signor Smith ha detto che la situazione era “un’emergenza medica” ma che nessuno degli imputati ha telefonato per chiedere aiuto medico o ha portato Riley in ospedale.

La signora Siswick sostiene di essere uscita di casa quando suo figlio veniva ferito e di no aver notato nulla al suo rientro.

Quando i paramedici sono stati chiamati, due giorni dopo, gli è stato detto che Riley aveva avuto diarrea e vomito prima di morire.

Il processo è ancora in corsa, ritorneremo con aggiornamenti.