Ritrovato dopo 55 anni, Paul il neonato rapito in un ospedale di Chicago nel 1964

È stato uno dei più famosi fatti di cronaca. Il piccolo Paul è stato rapito quando era soltanto un neonato, nel 1964, da un ospedale di Chicago. Oggi, dopo 55 anni, è stato ritrovato

È stata una delle storie più diffuse sui giornali di cronaca. Paul Fronczak è stato rapito quando era soltanto un neonato, nel 1964, da un ospedale di Chicago. Sua madre Dora e suo padre Chester, si sono resi conto che il 26 aprile, all’interno della struttura sanitaria Michael Reese Hospital, un’infermiera aveva preso il loro bambino con la scusa di doverlo sottoporre ad un controllo e poi non aveva fatto più ritorno in quella stanza.

È stato lanciato immediatamente l’allarme della scomparsa del neonato e le forze dell’ordine hanno cominciato ad indagare sulla vicenda. Due anni dopo, è stato ritrovato un bambino di circa 2 anni, nel New Jersey. Qualcuno lo aveva abbandonato all’interno di un centro commerciale e se è pensato che si trattasse proprio di Paul.

Il piccolo è tornato tra le braccia dei suoi genitori, che hanno proseguito la propria vita con serenità.

Il successivo 2012, ben 40 anni dopo, Paul ormai cresciuto e a conoscenza della sua storia, ha voluto fare il test del DNA, nonostante i suoi genitori non fossero favorevoli.

È stato allora che ha scoperto la verità, non c’era alcun legame di sangue tra lui e quelle persone. Allora dove era il bambino scomparso in quell’ospedale? Invece chi era quello che la Polizia ha trovato?

Adesso a distanza di anni, la storia del bambino scomparso, è tornata sulle testate giornalistiche. Fonti certe attestano che lo scorso 18 dicembre, alcuni giornalisti abbiano dichiarato di aver rintracciato un uomo di 55 anni, in una città del Michigan e che si tratta proprio di Paul.

Per il momento non è stata ancora rivelata la sua identità, ciò che si sa e che vive una vita normale, con un altro nome. Non è noto nemmeno se abbia intenzione di incontrare sua madre (sua suo padre è morto) o di fare il test del DNA.

Nemmeno Dora ha voluto dire la sua sulla vicenda. Purtroppo questa storia non è stata facile, la famiglia è stata anche truffata  nel 2014, quando un uomo si è presentato alla loro porta affermando di essere Paul, dopo aver visto che somigliava a quell’immagine ricostruita del ragazzo scomparso. Poi è venuta fuori la verità.

Per adesso non ci sono ulteriori notizie riguardo la vicenda, ma nei prossimi giorni ci saranno di certo nuovi aggiornamenti.

Pesava 335 chili, ma adesso ne pesa solo sessantanove. Ecco com'è diventata

Ciro, il fidanzato di Maria Paola interrogato dal pm: le ricostruzioni e i colpi di scena

Omicidio di Colleferro, Gabriele e Marco Bianchi incastrati da una foto

Cesano Maderno, in attesa dell'esito del tampone mandano il figlio a scuola

Insegnante rischia la vita per uno scherzo dei suoi studenti

Morte Miriam Laezza, l'appello della madre su i social

Viviana Parisi, l'avvocato del padre ha pubblicato le foto della macchina